Home | Economia | Commercio | Siglata l’intesa tra Provincia autonoma di Trento e Amazon

Siglata l’intesa tra Provincia autonoma di Trento e Amazon

È finalizzata a supportare le aziende del territorio su export e promozione. Inaugurata anche una sezione nella vetrina Made in Italy dedicata alle eccellenze locali

Provincia autonoma di Trento e Amazon hanno siglato oggi un’intesa volta a sostenere le piccole e medie imprese con attività di promozione e formazione digitale dedicate.
L’accordo prevede il supporto alla digitalizzazione e all’internazionalizzazione, la promozione dei prodotti Made in Italy, attraverso il lancio di una vetrina dedicata ai prodotti regionali e l’organizzazione di attività formative rivolte alle PMI.
Sono più di 100 le piccole e medie imprese della provincia di Trento che vendono su Amazon.it.
Di queste, oltre il 40% esportano i loro prodotti e, nel 2021, hanno raggiunto oltre 5 milioni di euro di vendite all’estero.
 
«L’intesa è funzionale a far sì che le aziende del nostro territorio possano trovare in Amazon un partner alla loro strategia di crescita anche internazionale, – commenta Spinelli, riguardo al protocollo proposto con delibera dallo stesso assessore e approvato dalla Giunta provinciale nell’ultima seduta. – La Provincia autonoma ritiene strategica la dimensione del digitale, in tutti i suoi aspetti, per lo sviluppo del territorio e delle sue realtà economiche e fra questi c’è sicuramente il tema dell’e-commerce, sul quale abbiamo recentemente presentato l’accordo focalizzato in particolare su promozione e formazione.
«La collaborazione con Amazon è un ulteriore strumento a vantaggio delle aziende locali, che possono rafforzare la loro presenza sul mercato digitale e nell’internazionalizzazione.
«Occorre continuare a investire nell’innovazione e accompagnare lo sviluppo delle nostre realtà sui canali digitali. Il settore ha avuto una forte accelerazione.
«È opportuno favorire un nuovo equilibrio tra commercio di prossimità e acquisti online che porti ad una crescita di sistema.
«Questo accordo non incentiva i consumatori trentini all’utilizzo dell’e-commerce, ma sostiene e affianca i produttori di beni e servizi trentini a vendere on line... anche utilizzando la forza di Amazon.»
 
Grazie a questo accordo, a partire da oggi, i prodotti Made in Italy del Trentino sono disponibili in una sezione regionale dedicata nella vetrina Amazon Made in Italy, che conta ad oggi oltre 700 prodotti, sinonimo di eccellenza e qualità. La selezione dei prodotti regionali spazia dal tessile per la casa fino ai prodotti di bellezza, senza dimenticare le grappe e i vini di produzione locale.
Da qualche settimana la vetrina Made in Italy è disponibile anche sulle sezioni dedicate di Amazon.nl (Olanda), Amazon.pl (Polonia) e Amazon.se (Svezia), che vanno ad aggiungersi a quelle già presenti in Amazon.fr (Francia), Amazon.es (Spagna), Amazon.de (Germania), Amazon.co.uk (Regno Unito), Amazon.com (Stati Uniti), Amazon.co.jp (Giappone) e Amazon.ae (Emirati Arabi Uniti).
 
 Andrea Degl’Innocenti, direttore dell’Ufficio di Milano di ICE Agenzia  
«L’impegno di ICE Agenzia a supporto delle aziende del Made in Italy passa anche dai canali digitali, in particolare tramite il progetto di partnership con i migliori marketplace internazionali, che dal 2019 collaborano con ICE Agenzia e che hanno portato più di 7.000 a vendere su 33 diversi marketplace, su altrettanti paesi diversi, – afferma Andrea Degl’Innocenti, direttore dell’Ufficio di Milano di ICE Agenzia. – In particolare nel caso di Amazon, sono più di 2.200 le aziende Made in Italy che hanno potuto vendere i propri prodotti tramite la vetrina creata da ICE Agenzia, per un turnover di 280.000 diversi prodotti venduti nell’arco dei 3 anni dal lancio.
«Il sostegno da parte di Agenzia ICE si rinnova quest’anno con il lancio di ulteriori 3 vetrine su Amazon in altrettanti paesi quali Olanda, Svezia e Polonia.
«Il lancio di nuovi paesi è affiancato al rinnovo delle vetrine su Amazon Francia, Germania, Spagna, UK e US, che si affiancano alle ancora valide vetrine Made in Italy su Amazon Giappone ed Emirati Arabi Uniti.»
 
 Il corso per le PMI: costruire un marchio online e la strategia di vendita  
L’intesa prevede inoltre un percorso di formazione gratuito, nell’ambito di «Accelera con Amazon», che includerà un Bootcamp, vale a dire un corso intensivo gratuito, progettato da MIP Politecnico di Milano e tenuto online da Amazon, in collaborazione con la Provincia autonoma di Trento.
Sarà rivolto alle piccole e medie imprese e startup locali, allo scopo di sviluppare e rafforzare le competenze necessarie a vendere online. I partecipanti apprenderanno i vantaggi della costruzione di un marchio online e dello sviluppo di strategie di vendita per distinguersi nel mondo digitale.
Sarà inoltre organizzato un webinar dedicato alle imprese locali per far conoscere loro la vetrina Amazon Made in Italy come ulteriore strumento a supporto delle vendite dei propri prodotti.
 
 La vetrina Made in Italy di Amazon  
Con l’inaugurazione della vetrina dedicata ai prodotti tipici del Trentino, arriva a 16 il numero di percorsi regionali presenti all’interno della vetrina Made in Italy di Amazon, lanciata nel 2015 con l’obiettivo di valorizzare i prodotti Made in Italy delle piccole e medie imprese e degli artigiani italiani che vendono sullo store.
Oggi ospita più di 4.500 realtà italiane che esportano oltre i confini nazionali, con una selezione di oltre 1 milione di prodotti.
Il lancio della nuova sezione regionale dedicata ai prodotti regionali del Trentino è stato possibile anche grazie al contributo che deriva dal più ampio «Accordo di Collaborazione» con Agenzia ICE, per sostenere le piccole e medie imprese italiane aiutandole a digitalizzarsi e a vendere i prodotti locali sia in Italia sia all’estero.
A partire dal 2019, infatti, l’accordo, recentemente rinnovato, ha coinvolto circa 2.200 aziende italiane e reso disponibili circa 280.000 nuovi prodotti per i clienti di Amazon.
 
 La voce delle aziende, Happy Frizz e Creartistic  
Ed ecco la voce delle aziende trentine presenti sulla vetrina Made in Italy del colosso del commercio online.
«Happy Frizz nasce dalla fantasia e dall’inventiva di due giovani ragazzi che, nel 2008, sognano di diventare leader nel settore home drink beverages fornendo ai propri clienti un’acqua a 5 stelle, e una gassificazione personalizzata per tutti i gusti, – racconta Elisa Buffa, responsabile marketing di Happy Frizz. – Nel 2017, abbiamo lanciato Romeo e Giulietta, i primi gasatori interamente disegnati e prodotti in Italia e con questo primato siamo approdati su Amazon.
«In questo modo abbiamo potuto diversificare il nostro pubblico di riferimento, creando un canale che non fosse alternativo, ma complementare al fisico.
«Tutti i nostri prodotti sono interamente Made in Italy, realizzati all’interno del nostro stabilimento di produzione, a Trento. Grazie a questo, abbiamo l’opportunità di essere presenti nella vetrina Made in Italy di Amazon.
«In futuro non mancheranno le sfide, ma sappiamo che stiamo utilizzando i giusti strumenti per trasformarle in opportunità.»
 
«La nostra è una piccola azienda nata a Sella Giudicarie, un piccolo borgo situato in provincia di Trento che, dagli inizi degli anni ’60, porta avanti con grande passione ed entusiasmo una tradizione familiare: la lavorazione di utensili e padelle in rame, – afferma Marika Valenti, responsabile di Creartistic. – La nostra avventura con Amazon è iniziata in piena pandemia, tra il 2020 e 2021 quando, insieme a mio fratello e a mio figlio, ho deciso di mettermi in gioco per cogliere le opportunità che il digitale mi avrebbe offerto.
«Qualità e genuinità sono due caratteristiche che non mancano ai prodotti 100% Made in Italy di Creartistic con cui, grazie alla vetrina Made in Italy di Amazon, siamo riusciti a conquistare non solo clienti in tutta Europa, ma anche negli Stati Uniti.
«Siamo molto contenti dei risultati che abbiamo raggiunto in soli due anni e ci auguriamo di continuare a crescere in questo modo.»
 
 I corsi di formazione di Accelera con Amazon  
Nell’ambito dell’Intesa, le imprese interessate potranno cogliere nuove opportunità di crescita anche grazie ad Accelera con Amazon, un programma di formazione gratuito realizzato da Amazon insieme a partner istituzionali e aziende private, che nel 2022 ha visto il coinvolgimento di oltre 25.000 piccole e medie imprese italiane (PMI), portando a oltre 35.000 le aziende digitalizzate dal lancio del programma, a novembre 2020.
«La digitalizzazione e l’internazionalizzazione del proprio business può presentarsi come un percorso a ostacoli per le piccole e medie imprese.
Per supportarle in questa evoluzione è fondamentale creare un dialogo costruttivo e una forte sinergia tra settore pubblico e privato.
In questo senso il rinnovo della nostra collaborazione con Agenzia ICE e l’accordo annunciato oggi con Provincia autonoma di Trento sono per noi fonte di orgoglio e soddisfazione.
Si tratta di relazioni a supporto dell’intero tessuto imprenditoriale del nostro Paese e, nello specifico, di tutte le imprese trentine che decideranno di valutare il digitale come fonte di opportunità e crescita», – conclude Anna Bortolussi, general manager brand owner e seller success di Amazon in Europa.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Gourmet

di Giuseppe Casagrande

Cartoline

di Bruno Lucchi

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni

I miei cammini

di Elena Casagrande