Home | Economia | Commercio | Come acquistare una moto usata senza brutte sorprese

Come acquistare una moto usata senza brutte sorprese

Ci sono degli step da seguire e degli aspetti da valutare con attenzione

La primavera non è così tanto lontana e quindi molti biker iniziano a scaldare i motori per uscire in moto in vista della bella stagione.
In questo periodo si registra anche un aumento delle vendite di moto, un desiderio sopito durante i mesi invernali quando pioggia, neve e freddo sconsigliano di uscire con le 2 ruote.
Da sottolineare però un trend sempre più diffuso negli ultimi tempi: l'acquisto di moto usate.
 
Questo dato va letto sicuramente tenendo presente i tempi moderni. La pandemia ha inevitabilmente creato una situazione economica piuttosto complessa nel nostro paese, dove la parola d'ordine è austerity.
Se da un lato è tornata la voglia di uscire e di socializzare, d'altro lato bisogna comunque fare due conti in tasca.
In tale ottica una moto usata è preferibile ad una moto nuova, poiché ha prezzi decisamente più contenuti.
 
Tra l'altro una moto usata, se ben tenuta, offre ottime prestazioni che non hanno nulla da invidiare ad una moto nuova.
Bisogna però muoversi con circospezione per essere sicuri di fare un buon affare e soprattutto per evitare brutte sorprese.
Per prima cosa è opportuno rivolgersi a concessionarie che, rispetto ai privati, offrono sicuramente più garanzie e maggiore supporto nella vendita, nel post vendita e nell'assistenza.
 
È preferibile diffidare di prezzi troppo bassi, poiché in questi casi la bidonata è dietro l'angolo.
Allo stesso modo non bisogna spaventarsi se il prezzo di una moto è piuttosto elevato poiché, se tenuta in perfetta condizioni, è naturale che venga richiesta una cifra superiore rispetto alla sua valutazione.
In ogni caso è meglio farsi un giro sul web per avere un'idea del prezzo medio del modello che si intende acquistare.
 
Tra gli aspetti da valutare c'è la parte meccanica della moto, che potrebbe celare alcuni malfunzionamenti o criticità che rischiano di sfuggire ad un occhio poco esperto.
Per venire incontro alle esigenze degli acquirenti, ma anche per aumentare il livello di affidabilità e di professionalità delle concessionarie, sono nati nuovi strumenti che superano il tradizionale concetto di garanzia.
Uno di questi strumenti è il software proposto da For Dealer, che offre una garanzia legale moto per concessionari all'avanguardia ed estremamente innovativa.
 
Il software, dotato di un algoritmo proprietario, è in grado di stabilire con esattezza il grado di usura e lo storico di una moto usata, offrendo all'acquirente una garanzia legale oltre che convenzionale, come ulteriore impegno di responsabilità da parte del venditore.
Ma i benefici non finiscono qui, poiché i motociclisti possono fruire di altri due servizi innovativi: il ripristino della funzionalità del mezzo in caso di guasto e 2 soccorsi stradali annui di 200 km di raggio.
Una garanzia che consente al biker di guidare in totale sicurezza e godersi i suoi viaggi, e ai concessionari di aumentare la loro reputazione e affidabilità e risolvere definitivamente l'annoso problema del post vendita delle moto usate.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Gourmet

di Giuseppe Casagrande

Cartoline

di Bruno Lucchi

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni

I miei cammini

di Elena Casagrande