Home | Economia | Industria | Nuovo impianto di produzione della Vetri Speciali a Gardolo

Nuovo impianto di produzione della Vetri Speciali a Gardolo

L’investimento previsto sarà pari a circa 94 milioni di euro con un’occupazione a regime pari a 280 addetti

image

>
Il Gruppo Vetri Speciali con sede in Trento opera, dal 1994, in quattro unità produttive localizzate nelle provincie di Trento, Treviso e Pordenone, nel settore della produzione e commercializzazione di contenitori in vetro cavo caratterizzati da quantità, forme e colori non usuali.
La Società ha oggi comunicato la propria decisione di ricollocare l’attuale impianto produttivo di Pergine Valsugana, ormai giunto al termine del suo ciclo operativo, all’interno del compendio di Spini di Gardolo ove già è presente un suo stabilimento.
L’investimento previsto sarà pari a circa 94 milioni di € con un’occupazione a regime, nell’intero compendio, pari a 280 addetti.
 
La proprietà ha presentato i dettagli del nuovo progetto nel corso di una conferenza stampa ospitata oggi a Palazzo Stella, alla quale sono intervenuti Achille Spinelli, Assessore allo Sviluppo Economico e Lavoro della Provincia autonoma di Trento, Laura Pedron, Dirigente Generale del Dipartimento Sviluppo Economico Ricerca e Lavoro della Pat, Roberto Busato, Direttore Generale di Confindustria Trento, i Segretari Generali e di Categoria delle Organizzazioni Sindacali interessate e Osvaldo Camarin, Amministratore Delegato di Vetri Speciali Spa.
 
Le motivazioni di tale investimento, prese dopo un puntuale esame delle possibili alternative, trovano le loro ragioni in quattro sostanziali punti:
1 - La necessità di una superfice libera disponibile di almeno 70 mila m2 ove installare i nuovi impianti.
2 - L’esigenza di mantenere la produzione a breve distanza da Pergine Valsugana in modo da ridurre al minimo l’impatto logistico sulle maestranze oggi ivi operanti per le quali sarà garantita l’occupazione.
3 - La volontà di incrementare le positive ricadute sul territorio trentino dell’indotto rafforzando le già esistenti sinergie con le imprese locali che attualmente collaborano con la Vetri Speciali.
4 - La ferma volontà dell’Azienda di mantenere la direzione aziendale in Trentino.
 
Il nuovo impianto, pertanto si andrà ad affiancare a quello esistente, nell’ampia area disponibile nel compendio di Spini di Gardolo in grado di contenere il forno fusore, le line di produzione e di selezione, i necessari servizi tecnologici. Le nuove realizzazioni necessiteranno di spazi molto più ampi degli attuali presenti in Pergine Valsugana in quanto saranno equipaggiate con le più moderne tecnologie per lo specifico settore della produzione di contenitori in vetro cavo, lasciando anche spazio ad eventuali futuri sviluppi tecnologici quali l’utilizzo dell’idrogeno per la fusione del vetro e l’applicazione delle logiche di intelligenza artificiale nel processo di selezione dei contenitori prodotti.
 
«Simili impianti – evidenzia Camarin – hanno un ciclo di vita più che ventennale e quindi garantiranno una occupazione di lungo periodo sul territorio impiegando tutti gli strumenti che la tecnologia mette a disposizione».
«Siamo lieti – ha detto Busato – di supportare l’azienda in questa nuova operazione, ennesima testimonianza di una proprietà responsabile e lungimirante. L’investimento garantisce tra le altre cose alle filiere produttive del territorio un apporto di competenze e servizi che sarà di sicuro beneficio per le economie e il benessere della comunità».
 
Il fine è la realizzazione di un impianto produttivo quanto più possibile:
- sostenibile da un punto di vista di impatti sull’ambiente
- efficiente da un punto di vista energetico
- performante da un punto di vista produttivo
 
In ogni caso flessibile in modo da potersi adattare alle variazioni che il mercato richiede. In buona sostanza un impianto che possa far suo il concetto di sostenibilità a 360° ed in grado di adattare I suoi obiettivi ad una realtà mutevole nel tempo.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Gourmet

di Giuseppe Casagrande

Cartoline

di Bruno Lucchi

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni

I miei cammini

di Elena Casagrande