Home | Economia | Industria | Auto ibride? Il momento giusto è ora

Auto ibride? Il momento giusto è ora

È un momento particolarmente conveniente per le auto a doppia propulsione

Sì, è il momento giusto per le auto ibride. La scelta della doppia propulsione non è mai stata così conveniente, grazie anche a quanto viene offerto dai migliori brand del settore.
Brand che oggi sono in grado di offrire prestazioni incredibili, con un occhio molto attento su efficienza, consumi e anche sulla qualità generale dell'auto.
Cosa cambia per noi automobilisti? In realtà tantissimo.
Così abbiamo preparato una mini guida che ti permetterà di capire perché l'ibrido oggi deve essere considerato come superiore rispetto a tutti quelli che sono gli altri sistemi, anche quelli che sono specificatamente pensati per ridurre i consumi e l'impatto sull'ambiente.
 
 Prestazioni da urlo 
No, le ibride non devono sottostare alla legge dell'efficienza che equivale a prestazioni inferiori.
I migliori modelli che oggi sono in commercio sono in grado di raggiungere le prestazioni, sia per accelerazione che per velocità di picco assolutamente identiche alle top gamma.
Il che vuol dire che potremo godere delle prestazioni di una prima della classe pur avendo sotto il cofano motori molto più efficienti.
Niente più perdite di potenza come sui sistemi alternativi. Non c'è assolutamente differenza tra la scelta oggi di un'auto a combustibile classico e fossile e un'auto che invece accompagna questa propulsione anche con motori ibridi.
 
 Una vasta gamma, per scegliere senza rinunciare a nulla 
La gamma di veicoli che è attualmente disponibile presso i migliori rivenditori offre scelte concrete a tutti, senza dover più appiattire la scelta su modelli brutti, poco accattivanti e in ultimo spesso nati proprio per avere una versione ibrida a listino.
Oggi trovi gli stessi modelli che ti hanno fatto sempre sognare, anche in versione ibrida, senza dover appunto rinunciare a quello che forse era il sogno di una vita.
Le scelte giuste, e in molti non si accorgeranno neanche che hai optato per un modello ibrido.

 Consumi ridotti all'osso: portafoglio e pianeta ringraziano 
Vale anche la pena di sottolineare la presenza dei più alti livelli di efficienza proprio sulle ibride di ultima generazione.
Perché appunto non potremo che rallegrarci, dopo l'acquisto, dell'enorme risparmio che potremo conseguire in termini di consumi.
Con il petrolio che è sì ai minimi da tanti anni - ma con i carburanti italiani che sono ancora tra i più alti al mondo, il nostro portafoglio non potrà che ringraziare.
E anche il pianeta: perché minori consumi si traducono in un impatto minore rispetto a quello delle auto classiche.
Una preoccupazione che dovremmo fare nostra, proprio perché ciascuno può fare la sua parte.
 
 Sì, scegliere oggi una ibrida può cambiarti la vita 
Non vogliamo esagerare, ma siamo certi che la rivoluzione sia davvero qui.
Perché non avevamo mai visto sul mercato tante ibride in grado di accontentare anche i palati più esigenti e perché non avevamo mai visto ibride in grado di essere pari, se non superiori, a quanto offerto dalle versioni classiche.
Il nostro non può che essere un invito a tenere conto di quanto abbiamo appena raccontato e a fare la scelta giusta con il tuo prossimo acquisto. Per una guida spettacolare ma che non faccia pagare le sue prestazioni al tuo portafoglio e al mondo in cui viviamo.
Una sintesi perfetta della mobilità del futuro, disponibile però già da oggi.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Cartoline

di Bruno Lucchi

Amici a quattro zampe

di Fabrizio Tucciarone

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni