Home | Economia | Lavoro | Al via in Trentino il Progetto OccupAzione

Al via in Trentino il Progetto OccupAzione

Le persone con disabilità possono presentare domanda per i lavori socialmente utili

Anche quest’anno prende il via il Progetto OccupAzione-Opportunità lavorative in lavori socialmente utili rivolto a persone con disabilità iscritte nell’elenco della Legge 68/99.
Il progetto mira a favorire il recupero sociale e l'accrescimento delle competenze di persone con disabilità attraverso il loro inserimento presso Enti pubblici nel settore dei servizi alla persona.
Avviata per la prima volta nel 2016, l’iniziativa nasce da una doppia esigenza: da un lato, la necessità di creare opportunità di lavoro per persone con disabilità iscritte negli elenchi della L. 68/99, dall’altro lato, il bisogno di soddisfare una domanda sempre crescente di sostegno alle persone anziane, sia all’interno delle case di riposo, sia a domicilio.
 
Il numero delle opportunità occupazionali viene stabilito annualmente in relazione alle risorse finanziarie disponibili e ai posti richiesti dagli Enti che aderiscono al Progetto OccupAzione.
L'attuazione dei progetti proposti dagli Enti - che prevedono una durata media di 5 mesi (indicativamente nel periodo da dicembre ad aprile) - è affidata a cooperative sociali di tipo b).
Le mansioni affidate spaziano da attività di supporto, affiancamento e di intrattenimento degli anziani ospiti in case di riposo, o al proprio domicilio. Alcuni servizi possono essere erogati a distanza, considerata la particolare situazione di emergenza sanitaria legata al Covid-19.
 
 Come presentare domanda 
È possibile presentare domanda dal 20 agosto fino alle ore 12.00 del 10 settembre 2020.
 
Per presentare domanda è necessario:
- essere iscritti nell’elenco provinciale della legge 68/99;
- possedere i requisiti elencati nell’Avviso pubblico di selezione pubblicato nella sezione dedicata sul sito di Agenzia del Lavoro.
 
Il modulo di domanda è scaricabile dalla sezione dedicata sul sito di Agenzia del lavoro e deve essere:
- consegnato dal candidato, previo appuntamento, presso il proprio Centro per l’impiego di riferimento;
- oppure - previo accordo con l’operatore del Centro per l’impiego - spedito all’indirizzo email che gli verrà indicato.
 
I candidati sosterranno un colloquio di selezione per verificare l’idoneità al lavoro richiesto.
Le selezioni saranno effettuate da un nucleo di valutazione composto, per ogni Centro per l'impiego, da un operatore dell’Agenzia del Lavoro e dai responsabili degli Enti appartenenti a quello specifico territorio.
I ritenuti idonei, prima dell’avviamento presso gli Enti, sono tenuti a seguire un breve percorso formativo.
L’assunzione è subordinata al possesso di tutti i requisiti di partecipazione previsti nel presente avviso e alla possibile verifica della idoneità alle mansioni effettuata con visita medica preassuntiva.
 
Per maggiori informazioni
- Consulta la sezione dedicata sul sito di Agenzia del Lavoro.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Cartoline

di Bruno Lucchi

Amici a quattro zampe

di Fabrizio Tucciarone

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni