Home | Economia | Ricerca e innovazione | Marco Baccanti è il nuovo Direttore generale in Enea Tech

Marco Baccanti è il nuovo Direttore generale in Enea Tech

Spinelli: «Con la nomina di Baccanti nuove prospettive per Trentino sviluppo»

image

 
Dopo il recente varo della riorganizzazione strutturale di Trentino Sviluppo e l’allineamento del suo programma di attività agli obiettivi della «Smart Specialisation Strategy» della Provincia Autonoma di Trento, la holding dedicata allo sviluppo economico della Provincia si appresta ora ad una nuova evoluzione.
Un decreto firmato dal Presidente del Consiglio ha nominato il Direttore generale Marco Baccanti, che aveva preso servizio in Trentino Sviluppo il 1 ottobre al suo rientro dall’Australia, membro del Consiglio Direttivo della Fondazione Enea Tech e Biomedical, una importante organizzazione sotto la vigilanza del Ministero dello Sviluppo Economico (MISE), responsabile a livello nazionale degli investimenti sia nel settore biomedicale (per realizzare poli nazionali per la ricerca e lo sviluppo di farmaci), che per attività di ricerca e trasferimento tecnologico.
 
Presieduta dal professor Giovanni Tria, già Ministro dell’Economia e delle Finanze, la Fondazione ha una dotazione finanziaria iniziale di oltre 500 milioni di euro ed è gestita da un Consiglio Direttivo con membri in rappresentanza, oltre che del MISE, anche del Ministero della Salute e dal Ministero dell’Università e della Ricerca.
All’interno del Consiglio Direttivo, il dottor Baccanti è stato poi nominato Consigliere Delegato alla Direzione Generale della Fondazione, una funzione prestigiosa che però non gli consentirà più di mantenere il suo incarico presso Trentino Sviluppo.

La Provincia Autonoma di Trento avrà pertanto ora l’opportunità di contare, a Roma, su un manager di Stato con una buona conoscenza del sistema trentino della ricerca e dell’innovazione, e che potrà comunque continuare a contribuire alle strategie di sviluppo economico provinciale.
Infatti, su proposta dell’Assessore Spinelli, il Presidente prof. Giovanni Tria ha già dato il benestare della Fondazione al fatto che il dottor Baccanti potrà far parte, senza remunerazione aggiuntiva, sia del Consiglio di Amministrazione della Fondazione Hub Innovation Trentino che del futuro Advisory Board di Trentino Sviluppo di cui la Provincia Autonoma di Trento sta curando la costituzione.

L’assessore Spinelli ha dichiarato che «Sebbene a titolo personale mi dispiaccia che il dottor Baccanti non potrà proseguire nel suo mandato di Direttore Generale di Trentino Sviluppo, d’altro canto la sua nomina rappresenta un importante attestato alla qualità del management, dei processi di selezione e alla capacità di attrazione dei talenti della nostra provincia.
«Sono molto lieto che potremo coinvolgere il dott. Baccanti nella futura discussione sulle strategie di innovazione e sviluppo economico da portare avanti attraverso HIT e Trentino Sviluppo in continuità con quanto ha già contribuito ad impostare nel suo ruolo di Direttore Generale di Trentino Sviluppo».
 
«A tal proposito - conclude l’assessore Spinelli - ho già informato TS della decisione della Giunta di nominare un advisory board, che sarà formato da quattro esperti di alto livello, con contestuale richiesta di attivare fin da subito un gruppo di lavoro per attuare con tempestività il nuovo Piano strategico.»

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Gourmet

di Giuseppe Casagrande

Cartoline

di Bruno Lucchi

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni

I miei cammini

di Elena Casagrande