Home | Economia | Ricerca e innovazione | Una nuova alleanza strategica per il mondo dell’ICT trentino

Una nuova alleanza strategica per il mondo dell’ICT trentino

Gruppo Seac e Delta Spa danno vita a una nuova alleanza strategica

Seac e Delta. Due realtà con una storia di oltre quarant’anni nel mondo dell’ICT trentino danno il via a una nuova alleanza, che prevede - tramite un aumento di capitale riservato - la partecipazione da parte di Seac al 20% di Delta Informatica.
«Il termine più indicato per questa operazione - spiega il presidente di Delta Informatica Pompeo Viganò – è certamente alleanza. Il fatto che si uniscano due società con esperienza e storie così importanti e radicate sul territorio è motivo di orgoglio.
«Per questo desidero prima di tutto ringraziare il Direttore Generale di Seac spa dott. Franco Cova con il quale è cominciato questo percorso più di un anno e mezzo fa e che ha visto l’avvio di una serie di iniziative di business di cui la principale è rappresentata da Globalbonus.
«Vorrei sottolineare che stiamo parlando di due realtà che quotidianamente affiancano con i loro prodotti e servizi migliaia di clienti, composti da piccolissime aziende e da grandi complessi industriali: poterli supportare attivamente nella realizzazione dei loro progetti, rispondere e restare in ascolto delle loro esigenze è il nostro primo e più importante obiettivo.
«Questo diventa allo stesso tempo per noi uno stimolo per innovare e avviare progetti di successo.»
 
Giovanni Bort, presidente di Seac spa, sottolinea l’importanza di questa operazione.
«Ritengo che questa sinergia possa incrementare l’interesse per le opportunità economiche nell’ambito della ricerca e nel mondo universitario, permettendoci di diventare ancora più attrattivi nei confronti dei nuovi laureati.
«Ora più che mai è necessario uno sforzo da parte di aziende con esperienza e competenze quali Seac e Delta per coltivare un Trentino più aperto e competitivo nel mercato dell’ICT nazionale.
«Parliamo infatti di due modelli aziendali diversi per sviluppo e tradizione ma complementari per quanto concerne l’offerta da rivolgere al mercato e considero che questa opportunità possa generare cultura, professionalità da mettere al servizio del Trentino.»
 
«Condivido quanto detto dal presidente Bort – rimarca l’ing. Diego Schelfi, fondatore di Delta Informatica – e ritorno sul fatto che questa alleanza strategica, oltre che affiancare nuovi progetti di innovazione tecnologica e di offerta per il mercato, rappresenta di per sé un forte elemento innovativo, costituito dalla volontà di mettere a fattor comune le due diverse forze in un unico grandi progetto.
«Con Gianni Bort ho condiviso un lungo percorso di impegno dentro istituzioni importanti, come FBK e Camera di commercio: per questo avvertiamo oggi il dovere imprenditoriale di concorrere a valorizzare gli investimenti che il Trentino ha effettuato nella ricerca tecnologica e in particolare nell’ICT.
«Come aziende non possiamo dimenticare che uno dei nostri principali obiettivi, come sottolineato dal Presidente Bort, è rappresentare un polo di eccellenza capace di trattenere i giovani talenti sul nostro territorio.»
 
Nel nuovo polo costituito da Gruppo Seac e Delta Informatica diventa strategico l’inserimento di Be Innova, azienda partecipata per il 50% da Seac e per il 50% dal gruppo IT WAY e specializzata in cyber-security.
Già oggi Be Innova è player non solo regionale ma anche nazionale nella fornitura di servizi infrastrutturali e sistemistici al fine di garantire sicurezza e continuità nell’attività di enti pubblici e privati.
«È vero che nel cassetto abbiamo molti progetti che vanno dall’e-commerce al settore dell’agritech e del fintech; ma l’ICT è un mondo fatto di relazioni – prosegue Pompeo Viganò – e in particolare vorrei sottolineare le costanti collaborazioni che abbiamo con start up che ci chiedono di affiancarle imprenditorialmente e finanziariamente nello sviluppo dei loro progetti.
«Stiamo parlando di in un mondo in forte crescita, frizzante, creativo, sognatore, che aiuta anche noi, storiche realtà aziendali - strutturate e ben posizionate sul mercato - ad uscire dalle logiche della comfort zone e a tornare all’animo pionieristico dei nostri inizi, per guardare a ciò che sarà il futuro del mondo del digitale, in particolar di fronte ai nuovi scenari aperti dell’intelligenza artificiale.»
 
Seac spa nasce nel 1969 come software house 100% italiana.
Oggi l’esperienza di Seac si esprime in un’ampia gamma di software gestionali, prodotti e servizi per l’aggiornamento professionale (tra cui editoria specializzata, informative quotidiane e corsi di formazione) a cui si aggiungono consulenza e prodotti assicurativi.
La mission di Seac spa è contribuire alla costruzione di valore per il business dei clienti, fornendo soluzioni digitali innovative, competenze e tecnologie. SOFTWARE, KNOWLEDGE BASE, SERVIZI ICT, FORMAZIONE e SERVIZI B2B sono le aree strategiche che compongono la value proposition trasversale del Gruppo Seac.

Delta Informatica spa.
Delta Informatica è uno dei principali player da 40 anni nel campo dell’information tecnology e della consulenza aziendale. Capogruppo di una serie di aziende, è in grado di offrire soluzioni ERP, CRM e servizi ICT.
L’attività si sviluppa attraverso la commercializzazione di soluzioni informatiche quali ERP, gestionali per imprese, commercialisti e pubblica amministrazione.
Recentemente, con FBGROUP di Franco Bernabè ha costituito con sede a Trento, Techvisory, start-up esperta nella realizzazione di modelli predittivi applicati al Business.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Gourmet

di Giuseppe Casagrande

Cartoline

di Bruno Lucchi

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni

I miei cammini

di Elena Casagrande