Home | Economia | Ricerca e innovazione | Trento Rise: al via una nuova stagione

Trento Rise: al via una nuova stagione

Affidato al prof. Armanini il compito di gestire la transizione verso un nuovo statuto e una nuova governance

L'Assemblea degli Associati ha deliberato oggi l'avvio di una nuova fase per l'associazione Trento RISE, con l'obiettivo di competere al meglio sulle nuove opportunità offerte dall'Istituto Europeo di Innovazione e Tecnologia (EIT), di cui Trento RISE è core partner.
Possibile anche l'allargamento dell'associazione ad altri enti del territorio, nonché dell'innovazione, della ricerca e della formazione del Trentino; si uniscono così le forze per rendere il nostro territorio più competitivo e innovativo a livello globale.
Oltre alle attività di Trento RISE nei settori delle ICT e dei materiali, si punterà a entrare nelle nuove attività dello EIT nel settore manifatturiero e agroalimentare.
Affidato al prof. Armanini il compito di gestire la transizione verso un nuovo statuto e una nuova governance.

Si apre una nuova stagione per Trento RISE, il polo dell'innovazione creato dall'Ateneo trentino e dalla Fondazione Bruno Kessler per contribuire a creare in Trentino un polo di eccellenza nella ricerca, innovazione e alta formazione nel settore ICT, nonché a rendere il nostro territorio più competitivo e innovativo a livello globale.
L'Assemblea degli Associati - composta da Francesco Profumo, di recente nominato presidente di FBK, e da Aronne Armanini attualmente prorettore vicario dell'Università di Trento - si è riunita questa mattina e ha deliberato di procedere verso l'allargamento dell'associazione ad altri enti di innovazione, sviluppo e formazione del nostro territorio.
L'obiettivo è consentire alle eccellenze del Trentino di competere a livello internazionale, attraverso Trento RISE, non solo nel settore delle ICT e dei materiali, ma anche nelle nuove KIC che lo EIT intende lanciare: quella dell'industria manifatturiera e quella del settore agroalimentare.
 
La nuova architettura dell'associazione sarà perfezionata nell'arco dei prossimi mesi anche grazie ai contatti a livello territoriale con altre agenzie e istituzioni di ricerca.
Ma la linea è chiara: rilanciare il ruolo di Trento RISE come struttura di coordinamento e supporto attraverso cui unire le forze per far emergere l'ecosistema trentino dell'innovazione nel panorama internazionale, sulla scia dei successi ottenuti con i bandi europei nelle ICT e in ingegneria dei materiali.
Novità anche sul fronte della governance: l'Assemblea degli Associati ha preso atto delle dimissioni del presidente Fausto Giunchiglia a conclusione della fase di avvio e istituzione di Trento RISE, e ha inaugurato una nuova fase che dovrebbe portare alla stesura di un nuovo statuto.
Per arrivare ad una nuova architettura dell'associazione e alla definizione della prossima governance l'assemblea ha chiesto al professor Aronne Armanini di assumere ad interim l'incarico di presidente.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Gourmet

di Giuseppe Casagrande

Cartoline

di Bruno Lucchi

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni

I miei cammini

di Elena Casagrande