Home | Economia | Ricerca e innovazione | ICTDays: il 18 marzo torna l’appuntamento con l’innovazione

ICTDays: il 18 marzo torna l’appuntamento con l’innovazione

Professioni dell’ICT, futuro della memoria digitale e rapporto fra tecnologia e sport le chiavi di discussione di questa edizione degli ICT Days

image

Foto dell'edizione 2014.
 
Con un’anteprima dedicata alle professioni dell’ICT, al futuro della memoria digitale e alla riflessione sul rapporto fra tecnologia e sport torna anche quest’anno l’appuntamento con gli ICT Days, la grande kermesse dell’innovazione promossa dal Dipartimento di Ingegneria e Scienza dell’Informazione (DISI).
Si comincerà mercoledì 18 alle 17 al Dipartimento di Sociologia e Ricerca Sociale (via Verdi, 26) con il primo appuntamento dal taglio divulgativo, aperto al grande pubblico, per proseguire poi nelle giornate di giovedì 19 e venerdì 20 marzo sulla collina di Povo.
Protagonisti saranno anche quest’anno i giovani – studenti, dottorandi, ricercatori, startupper – e gli imprenditori di piccole e grande aziende locali, nazionali e internazionali, interessati a scoprire quanto le ICT possano aiutare lo sviluppo tecnologico e aprire opportunità di carriera.
Cuore della manifestazione sarà la giornata di giovedì 19 marzo al Polo scientifico e tecnologico Fabio Ferrari di Povo (Povo 2) fin dalle 9.30 con l’inaugurazione e l’avvio di una delle iniziative più attese e coinvolgenti per gli studenti, l'hackathon, il format americano in cui diversi team di lavoro si sfidano in una maratona di programmazione software.
 
Un'esperienza innovativa, inserita in un contesto strutturato dove gli studenti sono chiamati a realizzare, testare e validare i loro progetti.
Poi via alle presentazioni, agli stand e ai colloqui, che dal 2009 – anno in cui per la prima volta sono stati organizzati gli ICT Days – costituiscono nel Placement Day il momento più vivace di incontro e scambio di esperienze tra aziende e studenti, le prime interessate a scoprire capitale umano con adeguata formazione; gli altri a caccia di esperienze di stage o di lavoro, iniziando dal momento più importante: il colloquio.
In questa settima edizione saranno 60 quelle che hanno dato la propria adesione.
Negli oltre 900 colloqui faccia a faccia previsti – un numero che conferma l’apprezzamento per questa iniziativa – le aziende potranno conoscere rapidamente le competenze e gli obiettivi degli studenti e a loro volta, potranno scoprire dove indirizzare il proprio talento e muovere i primi passi nel mondo del lavoro.
 
Nel corso di questa prima giornata saranno esposti nell'atrio del Dipartimento i poster relativi ai lavori più innovativi, che gli studenti del dottorato di ricerca in ICT saranno disponibili a illustrare al pubblico.
Il programma degli ICT Days comprende anche eventi divulgativi dedicati ad un pubblico ampio, interessato alle nuove tecnologie con seminari, tavole rotonde, demo, concorsi e workshop.
L'Education day – in programma venerdì 20 sempre a Povo – sarà invece una giornata dedicata all'orientamento universitario per gli studenti delle scuole superiori.
A loro verrà offerta la possibilità di interagire con il mondo accademico, attraverso il contatto diretto con le strutture, i servizi messi a disposizione, i docenti e gli studenti universitari.
 
Nel corso delle due giornate, previste anche sessioni di approfondimento.
Si comincerà giovedì alle 14 al MUSE - Museo delle Scienze con le selezioni finale del progetto Trentino Young Scientist Challenge: i migliori progetti selezionati nel mese di dicembre 2014, tra la Scuola Secondaria di I grado «Dell'Argentario», la Scuola Secondaria di Primo Grado «G. Bresadola» di Trento e l'Istituto Comprensivo Levico Terme, saranno valutati da una qualificata giuria composta da docenti universitari e aziende leader nel settore, per decretarne i vincitori.
In parallelo al Dipartimento di Sociologia e Ricerca Sociale, sempre alle 14, il seminario «Dove e come si producono i dati del «patrimonio informativo pubblico» il caso della Provincia Autonoma di Trento».
l seminario affronterà il tema della produzione dei dati Open dal punto di vista della Pubblica Amministrazione, partendo dalla realtà del progetto «Open Data in Trentino».
Nel seminario si analizzeranno alcuni casi concreti sulla produzione dei dati e saranno messe in rilievo criticità e potenzialità lungo l’intero processo.
Più tardi, alle 16.30, all’EIT ICT LAB si terrà il Mobile Territorial Lab Community Event, l’evento annuale che riunisce la community delle 120 famiglie partecipanti al laboratorio territoriale.
La conclusione della manifestazione, venerdì alle 18, sarà invece alla Biblioteca Comunale di Trento con il seminario «Condividere e partecipare, opportunità e rischi delle tecnologie digitali».
 


 ICT - Information Communication Technology 
È la scienza che studia in modo integrato i sistemi di elaborazione, trasformazione e trasmissione dell'informazione.
Comprende l'insieme delle nuove tecnologie che consentono di trattare e scambiare le informazioni.
L'ICT è una scienza trasversale presente nell'economia, nella produzione industriale e nella vita di tutti i giorni, ed è costituita da diverse aree: informatica, elettronica e telecomunicazioni, ed è alla base dell'evoluzione tecnologica odierna.
Tutte le informazioni e il programma dettagliato sono disponibili sul sito: http://2015.ictdays.it/

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Gourmet

di Giuseppe Casagrande

Cartoline

di Bruno Lucchi

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni

I miei cammini

di Elena Casagrande