Home | Economia | Ricerca e innovazione | «Trentino Design 3.0»: la commissione che sceglierà i progetti

«Trentino Design 3.0»: la commissione che sceglierà i progetti

Ne fa parte anche Trabucco, tra i più noti designer italiani – Adesioni entro il 16 novembre

Sono già arrivate richieste da tutta Italia e anche da qualche paese del Nord Europa. Grande interesse, da parte dei giovani designer e progettisti, per la prima edizione di Trentino Design 3.0, l’iniziativa promossa da Trentino Sviluppo in collaborazione con il Dipartimento di Design del Politecnico di Milano e il Dipartimento di Economia e Management dell’Università di Trento.
Quando rimangono ancora dieci giorni per l’invio delle proposte progettuali, il termine scadrà infatti il 16 novembre, è stata ufficializzata la Commissione che selezionerà le tre idee vincenti.
Tanti sono infatti gli oggetti messi in gara nell’innovativo concorso di design che porterà all’ideazione, alla realizzazione e alla vendita di arredi per la casa creando una filiera di produzione a Km zero.
Otto i commissari, scelti nel mondo accademico, dei professionisti e delle imprese di commercializzazione.
Tra loro anche Francesco Trabucco, uno dei più noti ed affermati designer italiani.
 
L’iniziativa, rivolta a progettisti e designer, prevede tre temi progettuali concordati con i canali distributivi: un sistema per la gestione degli indumenti in casa del tipo «stendi-stira», un mini desk mobile da utilizzare come supporto per laptop, palmari o anche per consumare del cibo a letto e sul divano ed infine un sistema di arredi componibili «open kit» che possano assolvere a varie funzioni, dal comodino, alla mensola, dal mobiletto alla credenza.
I partecipanti dovranno interpretare uno dei tre temi proposti, inviando i loro progetti rigorosamente inediti, entro il prossimo 16 novembre, attraverso il modulo di partecipazione scaricabile dal sito www.designhub.it/puntodesign. Entro dicembre 2015 la Giuria indicherà i progettisti selezionati.
 
Giuria nominata per l’appunto proprio in questi giorni, scelta in modo da rappresentare le diverse anime che sono il vero valore aggiunto del concorso Trentino Design 3.0: quella delle competenze accademiche e tecniche, dei professionisti, ma anche dei circuiti commerciali che fin dall’inizio hanno sposato l’iniziativa, impegnandosi a valorizzare gli oggetti che saranno l’esito finale del concorso, proponendoli nei propri punti vendita.
Nello specifico la Giuria è composta da: Francesco Trabucco, professore ordinario di Disegno Industriale al Politecnico di Milano, architetto e designer; Venanzio Arquilla, professore associato del Dipartimento di Design del Politecnico di Milano, coordinatore del progetto; Michela Baldessari, architetto designer, membro delegato ADI Veneto e Trentino Alto Adige; Paola Carimati, giornalista; Monica Carotta, direttore Area Sviluppo Imprese di Trentino Sviluppo; Valentina Croci, giornalista; Franco Paterno, Gruppo Paterno; Federica Rensi, Tramontin Arredamenti.
 
Trentino Design 3.0 ha il patrocinio dell’Associazione nazionale per il Disegno Industriale, del POLI.design, di DesignHUB, del Coordinamento nazionale dei Giovani Architetti Italiani e del Dipartimento di Ingegneria Industriale dell’Università degli Studi di Trento.
In palio tre premi da 5 mila euro oltre ad un contratto per i diritti d’autore con un’azienda locale. Maggiori informazioni e regole per la partecipazione su www.trentinosviluppo.it e su www.designhub.it/puntodesign.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Gourmet

di Giuseppe Casagrande

Cartoline

di Bruno Lucchi

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni

I miei cammini

di Elena Casagrande