Home | Economia | Ricerca e innovazione | Open Factory, oltre 400 iscritti alle visite in Meccatronica

Open Factory, oltre 400 iscritti alle visite in Meccatronica

I due poli di Trentino Sviluppo, Manifattura e al talk con Tesla, si confermano tra le tappe più gettonate

Un debutto sprint per Polo Meccatronica e Progetto Manifattura, i due incubatori di Trentino Sviluppo che per la prima volta, assieme ad alcune delle loro aziende, si aprono ai visitatori nell’ambito di Open Factory, il più grande opening di cultura industriale e manifatturiera delle Venezie.
Sono più di 400 gli iscritti alle visite guidate organizzate nel pomeriggio di domenica 27 novembre e al talk delle ore 15 in cui Marco d'Alimonte, regional manager per l'Europa meridionale di Tesla, presenterà il futuro dell’auto, con i progetti di autovetture elettriche, sempre connesse ed in grado di guidarsi da sole.
Dato il notevole riscontro di pubblico sono aumentati numero e frequenza delle visite guidate, che in Polo Meccatronica partiranno ogni quarto d’ora fino alle 19 di sera.
Le iscrizioni, gratuite e online sul portale trentinosviluppo.it, si chiuderanno al raggiungimento dei numero massimo di posti disponibili.
 
Oltre 20 le aziende che hanno scelto di accogliere i visitatori nei propri spazi per una domenica all'insegna dell'innovazione, rivolta ai professionisti, ai ricercatori ma anche alle famiglie.
Un pomeriggio, quello del 27 novembre, alla scoperta di luoghi e realtà produttive spesso totalmente ignorate, processi di produzione impensabili per chi non è impegnato quotidianamente all'interno delle mura di una specifica aziende, affascinanti storie imprenditoriali e di prodotto.
Open Factory è la manifestazione promossa da VeneziePost, con la direzione scientifica di Fondazione Nord Est, che valorizza i siti manifatturieri, i distretti e le filiere ad elevata qualità e rilevanza del Trentino, del Veneto e del Friuli Venezia Giulia: dall’agroalimentare al design, dalla meccanica alle infrastrutture, dalle botteghe artigiane alle grandi industrie.
Il Trentino vi aderisce per la prima volta grazie alla collaborazione di Trentino Sviluppo, al patrocinio del Comune di Rovereto e alla disponibilità delle aziende ospitate negli incubatori.
 
Molto atteso inoltre l'appuntamento di domenica 27 alle ore 15 in Sala Piave, presso la sede di Trentino Sviluppo a Rovereto, con il talk «Perché avremo tutti l’auto elettrica?».
Ospiti d'eccezione Marco D’Alimonte, regional manager Supercharger South EU & Tesla Energy, e Massimo Sideri, innovation editor del Corriere della Sera e direttore del Galileo Festival dell’Innovazione.
Naturalmente i due ospiti arriveranno a bordo di una Tesla che sarà possibile vedere parcheggiata all’esterno del Polo.
Le visite avranno una durata di 45 minuti. A Progetto Manifattura prenderanno il via dalle ore 15 con partenze ogni 30 minuti.
 
A Polo Meccatronica l'inizio è previsto, invece, per le ore 16, sempre con partenze ogni 15 minuti.
Open Factory è aperta a tutti, dalle famiglie con bambini ai giovani studenti interessati ad approfondire la loro conoscenza sulle aziende.
Gli eventi di Open Factory sono infatti a ingresso libero; è richiesta la prenotazione on-line a visite ed eventi sul sito trentinosviluppo.it o sul portale dedicato www.open-factory.it.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Gourmet

di Giuseppe Casagrande

Cartoline

di Bruno Lucchi

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni

I miei cammini

di Elena Casagrande