Home | Economia | Ricerca e innovazione | L'Arcivescovo brasiliano Jacinto Bergmann al Polo Meccatronica

L'Arcivescovo brasiliano Jacinto Bergmann al Polo Meccatronica

Rappresentanti dell'agenzia Sebrae e del mondo accademico dello stato di Rio Grande do Sul in visita ieri a Trentino Sviluppo

image

>
Dal Brasile al Trentino per studiare il modello di sviluppo locale e prenderne spunto per la nascita di analoghe strutture oltreoceano.
Nella giornata di ieri Polo Meccatronica, l’incubatore hi-tech di Trentino Sviluppo, ha ospitato la visita di una delegazione dello stato di Rio Grande do Sul.
Presenti gli esperti di Sebrae, tra le maggiori agenzie al mondo di servizi alle imprese, accompagnati da alcuni rappresentanti del mondo accademico, tra cui anche l'Arcivescovo di Pelotas Don Jacinto Bergmann, cancelliere dell'Università cattolica brasiliana di Pelotas.
La delegazione ha fatto tappa al Polo di Rovereto dove ha approfondito la conoscenza del sistema trentino, proseguendo poi la visita degli spazi e di alcune aziende di Polo Meccatronica.
Prosegue il positivo rapporto tra Trentino Sviluppo e l'agenzia brasiliana Sebrae.
 
I rappresentanti di questa realtà, tra le maggiori a livello mondiale nel settore dei servizi e del supporto alle piccole e medie imprese, sono infatti alla loro seconda visita nelle strutture dell'agenzia trentina per lo sviluppo.
Il motivo è il desiderio di studiare il modello provinciale per trovare buone pratiche da riproporre a Rio Grande do Sul, dove è prevista la nascita di un parco tecnologico e di un'agenzia per lo sviluppo territoriale.
Numerosi gli attori coinvolti tra cui, appunto, l'agenzia Sebrae, attiva in 27 degli stati federati del Brasile con oltre 13 mila dipendenti e un'università interna per la formazione del personale.
 
La delegazione è stata accompagnata dall'Arcivescovo di Pelotas e Cancelliere dell'Ucpel - Università Cattolica brasiliana di Pelotas Don Jacinto Bergmann, dal rettore dell'Ucpel José Carlos Perirà Bachettini Junior e dai rappresentanti dell'Alta Scuola Impresa e Società dell'Università Cattolica di Milano (Altis), tra cui il direttore Vito Moramarco.
Dopo un momento introduttivo nel quale sono state illustrate le caratteristiche del modello trentino, l'attività dei Business Innovation Center e i servizi rivolti alle imprese, la visita è proseguita a Polo Meccatronica con l'approfondimento della conoscenza della struttura e di alcune delle aziende che vi operano.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Gourmet

di Giuseppe Casagrande

Cartoline

di Bruno Lucchi

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni

I miei cammini

di Elena Casagrande