Home | Economia | Ricerca e innovazione | L'Euricse diventa osservatore nella task force ONU

L'Euricse diventa osservatore nella task force ONU

Premiata la vocazione internazionale dell’istituto di ricerca trentino all’economia sociale e solidale

image

>
Euricse è stato ammesso come osservatore nella task force delle Nazioni Unite sull’economia sociale e solidale (UNTFSSE), organismo fondato a Ginevra nel 2013 con lo scopo di aumentare la visibilità dell’economia sociale e solidale (ESS) in seno all’ONU e verso l’esterno.
Nella veste di osservatore parteciperà attivamente alle discussioni promosse dall’unità operativa, con la possibilità di condividere feedback sui temi trattati.
Un riconoscimento ancora più importante in vista del workshop internazionale che Euricse organizzerà a Trento a novembre per conto dell’Organizzazione internazionale del lavoro (ILO) sul tema degli strumenti finanziari per l’economia sociale e solidale.
Euricse ieri è stato presentato ufficialmente come osservatore nella Task Force delle Nazioni Unite durante un incontro ufficiale a Ginevra, al quale ha partecipato il segretario generale di Euricse, Gianluca Salvatori.
L’adesione all’UNTFSSE è avvenuta in virtù della spiccata attitudine internazionale di Euricse nell’ambito dell’economia sociale e dei suoi costanti rapporti con l’Organizzazione internazionale del lavoro (ILO), l’Organizzazione per l’alimentazione e l’agricoltura (FAO), l’Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico (OECD), l’Alleanza internazionale delle cooperative (ICA) e molte altre agenzie internazionali.
 
Proprio per l’ILO ha recentemente curato due report di ricerca sull’economia sociale e solidale, indagando il suo ruolo rispetto alle sfide nel futuro del lavoro e ai meccanismi finanziari più innovativi che possono supportarne lo sviluppo.
«Il tema dell’economia sociale e solidale sta uscendo dalla nicchia in cui di solito veniva relegato. Come per gli Obiettivi di sviluppo sostenibile, anche in questo ambito le Nazioni Unite svolgono un ruolo da precursore. Per questo come Euricse abbiamo voluto seguire da vicino il lavoro svolto dalle agenzie ONU impegnate per lo sviluppo dell’economia sociale. E siamo orgogliosi che le nostre posizioni siano state ritenute utili per questo lavoro di elaborazione e approfondimento. La partecipazione come osservatori sarà per noi un’occasione preziosa per allargare la nostra visione internazionale e per discutere delle nostre attività con un gruppo di esperti di assoluto rilievo», ha commentato Gianluca Salvatori, segretario generale di Euricse.
Il riconoscimento assume un valore ancora maggiore in vista del workshop internazionale che Euricse organizza dal 18 al 20 novembre 2019 a Trento proprio per conto dell’ILO, chiamando a raccolta i maggiori esperti internazionali sul tema degli strumenti finanziari per l’economia sociale e solidale. Nella stessa settimana, sempre a Trento, si riunirà la task force UNTFSSE.
 
La task force, fondata a Ginevra nel 2013, ha tra i suoi membri diverse agenzie dell’ONU (FAO, OECD, UNEP, UNRISD, WHO), istituzioni internazionali come la Worldbank e organizzazioni inter-governative, così come molte associazioni della rete ESS.
Tra le sue attività c’è l’organizzazione di eventi e conferenze internazionali, la promozione di pubblicazioni e progetti collaborativi.
Recentemente ha anche lanciato l’Hub Conoscenza, una piattaforma che riunisce la ricerca sul potenziale della ESS per il raggiungimento degli Obiettivi di sviluppo sostenibile legati all’Agenda 2030 delle Nazioni Unite.
«Siamo certi che Euricse, grazie alla sua lunga ed articolata traiettoria in ambito europeo e non solo, darà un importante contributo alle iniziative che il gruppo di lavoro intraprende per accrescere visibilità e riconoscimento dell’economia sociale e solidale a livello internazionale», ha sottolineato il presidente della task force UNTFFSE, Vic van Vuuren.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Gourmet

di Giuseppe Casagrande

Cartoline

di Bruno Lucchi

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni

I miei cammini

di Elena Casagrande