Home | Esteri | «Padre Dall'Oglio è vivo e trattato bene dai rapitori»

«Padre Dall'Oglio è vivo e trattato bene dai rapitori»

Lo rivela un giornalista siriano antiregime, che non cita le fonti per motivi di sicurezza

«Padre Paolo Dall'Oglio è vivo e viene trattato bene dai suoi sequestratori, appartenenti all'organizzazione estremista Stato Islamico dell'Iraq e del Levante.»
Lo ha detto l'attivista antiregime Khalaf Ali Khalaf, che ha citato fonti vicine al gruppo estremista legate ad al-Qaeda.
 
«È stato avvistato il gesuita italiano Dall'Oglio sabato scorso in una zona nel nord della Siria, dove è attivo lo Stato Islamico.»
Per paura di rappresaglie, la giornalista e attivista antiregime, Khalaf, che si trova nel nord-est della Siria, non ha voluto rivelare l'identità delle sue fonti, né dove sia stato avvistato esattamente Dall'Oglio, scomparso dalla città di Raqqa il 28 luglio scorso.
 
La Coalizione nazionale dell'opposizione siriana aveva espresso in precedenza «profonda preoccupazione per la sorte del gesuita, invitando gli attivisti a Raqqa a fornire qualunque informazione utile a individuare Dall'Oglio e a garantire la sua sicurezza».
Il gesuita italiano si era recato nel nord della Siria, paese dal quale era stato espulso a giugno dello scorso anno, per negoziare la pace tra gruppi jihadisti e curdi.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Gourmet

di Giuseppe Casagrande

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Cartoline

di Bruno Lucchi

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni