Home | Esteri | Il presidente Dorigatti incontra i ministri tibetani

Il presidente Dorigatti incontra i ministri tibetani

Gli ospiti sono reduci da tre giorni di formazione all’Eurac di Bolzano

image

Una nuova visita ufficiale a Trento, per affermare una volta di più lo speciale legame del popolo tibetano con la nostra terra di autonomia speciale.
Oggi pomeriggio a fare tappa a Trento è stata buona parte del Governo in esilio, l’esecutivo con sede in India, eletto direttamente dai tibetani sparsi nel mondo.
A palazzo Trentini il Presidente del Consiglio provinciale, Bruno Dorigatti, ha ricevuto la Ministra degli interni Dolma Gyari, il Ministro per la religione e la cultura Pema Chinnjor, il Ministro delle finanze Tsering Dhondup e il Ministro della Salute Tsering Wangchuk.
 
L’incontro – seguito a quello con il Presidente della Provincia Ugo Rossi – è avvenuto mentre a Roma il Ministro tibetano degli esteri veniva audito dalla Commissione diritti umani del Senato, presieduta da Luigi Manconi.
Cordialissimo lo scambio di impressioni tra il Presidente Dorigatti e i membri del Governo di Dharamsala, così come quello recente che ha visto passare da Palazzo Trentini il premier Lobsang Sangai.
 
Dorigatti ha assicurato che i trentini continuano a seguire con la massima sensibilità il dramma del popolo tibetano, che da 53 anni chiede al Governo cinese autonomia e rispetto dell’identità e del patrimonio culturale e religioso.
Gli ospiti hanno purtroppo dipinto un quadro ancora  a tinte fosche, rappresentato poco dopo – in sala Aurora – anche ai giornalisti.
Qui ha provveduto per primo Roberto Pinter (Associazione Italia-Tibet) a spiegare che non si intravvedono allentamenti della durissima repressione cinese, cui fa da tragico effetto la sequela di auto immolazioni da parte di giovani in Tibet. Con quella di due giorni fa, siamo a quota 123 martiri arsi vivi.
 
I quattro titolari di dicastero venuti dall’Oriente sono reduci da una tre giorni di studio presso l’Eurac di Bolzano, in sostanza sono stati qui per un corso di alta formazione utile a rafforzare la loro azione di governo.
Il prossimo 10 dicembre si osserverà la Giornata internazionale di solidarietà con il popolo tibetano e sarà un altro momento forte della solidarietà italiana verso gli amici tibetani.
Pinter ha annunciato anche una imminente iniziativa che consisterà nell’adozione a distanza degli anziani esuli tibetani in India, assolutamente bisognosi di aiuto per poter affrontare serenamente i propri ultimi anni di vita.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Gourmet

di Giuseppe Casagrande

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Cartoline

di Bruno Lucchi

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni