Home | Esteri | Alpi-Hrovatin: dopo 20 anni si potrebbe conoscere la verità

Alpi-Hrovatin: dopo 20 anni si potrebbe conoscere la verità

Ilaria Alpi e Miran Hrovatin vennero uccisi a Mogadiscio da un commando somalo

Il fatto è tornato alla ribalta dopo 20 anni di silenzio, o comunque di cose che non si potevano dire o sapere.
Il Segreto di stato aveva imposto una cortina di nebbia su una vicenda, la cui secretazione di per sé è estremamente inquietante.
Noi infatti rispettiamo l’istituzione del Segreto di Stato, perché conosciamo decine di aventi che debbono essere tenuti segreti per motivi che vanno più in là di una semplice ragione di stato.
Ma nel caso di Ilaria Alpi e Miran Hrovatin, che vennero uccisi il 20 marzo 1994 a Mogadiscio da un commando somalo, è proprio quella imposizione di silenzio che ha sollevato mille domande.
 
Lo diciamo noi che siamo stati in vari teatri di guerra e conosciamo i rischi che si corrono, che poi sono gli stessi che corrono i nostri ragazzi in divisa.
Abbiamo assistito a sparatorie, combattimenti notturni, attentati. Per fortuna tutti molto leggeri, se siamo qui a raccontarlo e comunque senza dover riportare spargimenti di sangue avvenuti in nostra presenza.
Ma la domanda che ci poniamo è «perché». Se ci fosse capitato qualcosa, come purtroppo accadde a Alpi-Hrovatin, quale inimmaginabile ragione potrebbe imporre il Segreto di stato?
Nessuna motivazione riesce a trovare un plausibile posto nelle nostre ipotesi, se non - appunto - quelle più inquietanti.
 
Per questo, a venti anni di distanza dall'omicidio dei due colleghi, apprezziamo la richiesta di rendere accessibili 8.000 documenti secretati.
Per questo apprezziamo che la Presidente della Camera abbia autorevolmente chiesto di sollevare i Segreto di stato sull’intera vicenda.
E ancora di più apprezziamo la risposta del Governo, che sembra essere positiva.
Speriamo che conoscere la verità non sia peggio del silenzio, ma sappiamo comunque che la conoscenza rende sempre meno dolorosa qualsiasi terribile verità.
 
G. de Mozzi

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Gourmet

di Giuseppe Casagrande

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Cartoline

di Bruno Lucchi

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni