Home | Esteri | Luciana Grillo Laino: «Siamo tutte studentesse nigeriane!»

Luciana Grillo Laino: «Siamo tutte studentesse nigeriane!»

La Presidente del Consiglio delle Donne del Comune di Trento esprime lo sdegno citando una famosa espressione del Presidente Kennedy

Dopo il nostro J’accuse di ieri sull’indifferenza che abbiamo registrato sul vergognoso rapimento delle 200 studentesse nigeriane, molti si sono rivolti a noi per esprimere il proprio sdegno e la solidarietà verso coloro che si adopereranno per riportare a casa le povere 200 piccole donne.
Qui di seguito il messaggio inviato da Luciana Grillo Laino.

Come anticipato dalla vicepresidente del Consiglio delle Donne del Comune di Trento, lo sdegno per il sequestro delle duecento giovanissime donne avvenuto in Nigeria è chiaramente condiviso dall’intero Consiglio delle Donne che, insieme alle Consigliere circoscrizionali, alle Consigliere comunali e all’Assessora Franzoia, comprende numerose Associazioni femminili operanti sul territorio trentino.
 
Insieme a tutte le donne del mondo che si sono mobilitate per creare un movimento d’opinione a favore delle ragazze nigeriane, prendendo spunto da una famosa espressione del Presidente Kennedy, la Presidente del Consiglio delle Donne del Comune di Trento e le componenti vogliono esprimere solidarietà alle madri nigeriane, condanna per il vile sequestro e sostegno per coloro che si adopereranno in favore di una conclusione positiva dicendo a gran voce: siamo tutte studentesse nigeriane!
 
La Presidente del Consiglio delle Donne del Comune di Trento
Luciana Grillo Laino

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Gourmet

di Giuseppe Casagrande

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Cartoline

di Bruno Lucchi

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni