Home | Esteri | Thailandia, colpo di stato: i leader politici arrestati dai militari

Thailandia, colpo di stato: i leader politici arrestati dai militari

La ministro Mogherini. «Ristabilire Costituzione e rispettare volontà popolo»

È di ieri la pubblicazione del nostro consiglio di evitare la Thailandia in questo momento in cui è stata proclamata la Legge Marziale (vedi).
Oggi i Militari thailandesi hanno annunciato il colpo di stato in un discorso televisivo rivolto alla nazione dal capo di stato maggiore Prayuth Chan-ocha.
La versione ufficiale è che l'esercito ha preso il potere per ripristinare l'ordine e spingere per il raggiungimento di riforme politiche.
 
Che in effetti sono le stesse motivazioni che sono state addotte nei 12 colpi di stato avvenuti in Thailandia dal 1932 a oggi.
Il effetti nei sei mesi di crisi politica, gli scontri di piazza hanno causato 28 morti e oltre 800 feriti, avvenuti tra i governativi (con la camicia rossa) e gli antigovernativi (con la camicia gialla).
Fatto sta che i leader politici, per ammissione degli stessi militari che hanno preso il potere, sono stati arrestati al termine della riunione a cui è seguito l'annuncio del colpo di stato.
 
L’Europa ha reagito fermamente contro il colpo di stato. In particolare il leader francese chiede che i diritti e le libertà fondamentali del popolo thai vengano rispettati.
Il ministro degli Esteri italiano, Federica Mogherini, ha espresso grande preoccupazione per il colpo di Stato in Thailandia.
«Ancora una volta in Thailandia – si legge nel comunicato della Farnesina, – come purtroppo accaduto più volte negli ultimi anni, sono stati violati principi fondamentali di libertà e democrazia.»
«Ora – ha aggiunto Mogherini, – è necessario che sia ristabilita al più presto una Costituzione democratica e sia fatto finalmente rispettare il volere del popolo attraverso un voto libero e regolare.»

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Gourmet

di Giuseppe Casagrande

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Cartoline

di Bruno Lucchi

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni