Home | Esteri | Afghanistan | Afghanistan: a Shindand gli Alpini del V inaugurano una moschea

Afghanistan: a Shindand gli Alpini del V inaugurano una moschea

Il reggimento è di stanza a Vipiteno ed è comandato dal colonnello Giovanni Coradello (nella foto), che è di Mattarello

image

Il villaggio in questione è Shawz e si trova a circa 40 km a sud di Shindand, PRT (Provincial Reconstruction Team) del V Reggimento alpini di stanza a Vipiteno e comandato dal colonnello trentino Giovanni Coradello, residente a Mattarello.

La missione dei nostri militari è anche quella di assistere il governo afghano nella realizzazione di ambienti sicuri. E il modo migliore è quello di aiutarli a realizzare opere che più stanno a cuore della popolazione civile, così come hanno fatto i genieri alpini del 2° Reggimento di stanza a Trento ricostruendo una scuola femminile.

E così è stato anche per gli alpini di Coradello, che si sono dati da fare nell'impiego dei fondi per la realizzazione di progetti a favore della popolazione locale.
Hanno completamente ripristinato il pavimento dell'edificio che era in precarie condizioni, ristabilendo così la funzionalità del luogo di culto, e hanno regalato dei tappeti per la preghiera.

All'inaugurazione, oltre al comandante della task force, erano presenti autorità civili e militari locali, gli anziani del villaggio e i comandanti della locale polizia afghana.
L'area di competenza di Coradello si estende nella regione centro occidentale dell'Afghanistan e ha una superficie di quasi 30.000 kmq.
È abitata da più di 1.130.000 civili delle tre etnie del paese, che abitano 1.600 villaggi.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Gourmet

di Giuseppe Casagrande

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Cartoline

di Bruno Lucchi

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni