Home | Esteri | Afghanistan | Afghanistan: ampliata del 50% bolla di sicurezza a Bala Mourgab

Afghanistan: ampliata del 50% bolla di sicurezza a Bala Mourgab

L'operazione, denominata Spring Break, era cominciata alcuni giorni fa con un imponente impigo di forze. - Le foto della Folgore

image

Con una complessa operazione congiunta, che ha visto impiegati oltre 600 uomini fra Forze di Sicurezza Afgane, militari statunitensi e paracadutisti italiani della Folgore, coadiuvate da unità delle Forze speciali e con il supporto di oltre 20 elicotteri Italiani e Statunitensi, è stata ingrandita di circa il 50% verso Nord, in direzione del Turkmenistan, la zona di sicurezza nella delicata area di Bala Mourgab.

L'operazione «Spring Break» era cominciata alcuni giorni fa con un imponente spostamento di forze.
Oltre 60 veicoli e quasi 200 uomini, percorrendo in 4 giorni quasi 270 km, muovendo lungo itinerari particolarmente difficili, si sono schierati partendo da Herat, sulla base avanzata Columbus.

In pochi giorni le forze ISAF e le forze di sicurezza afghane, con una articolata manovra, sono riuscite a raggiungere e superare il villaggio di Miranzai a Nord di Bala Morghab espandendo così l'area sotto il controllo delle coalizione.
La manovra è stata preceduta nelle scorse settimane da una intensa attività di preparazione tesa a disarticolare la leadership degli insurgents.

Lo stesso Comandante di ISAF, Generale David Howel Petraeus, a testimonianza dell'importanza dell'operazione, si era recato nell'area insieme al Generale di Brigata Carmine Masiello, Comandante della Regione Ovest, per verificare sul terreno lo svolgimento della manovra.

Come si ricorderà, il nome Bala Mourgab richiama parecchi attentati sanguinosi che hanno portato anche alla morte di un nostro alpino.
Nelle foto, scattate dai ragazzi della Folgore, alcune fasi dell'operazione Spring Break.



Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Gourmet

di Giuseppe Casagrande

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Cartoline

di Bruno Lucchi

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni