Home | Esteri | Afghanistan | I militari feriti a Herat sono rientrati ieri sera a Roma

I militari feriti a Herat sono rientrati ieri sera a Roma

Restano gravi le condizioni del capitano, anche se in miglioramento Il Capo di Stato Maggiore della Difesa in visita all'ospedale militare

Questa mattina il Capo di Stato Maggiore della Difesa, Generale Biagio Abrate, si è recato in visita ai militari italiani rientrati ieri sera dal Libano e dall'Afghanistan e ricoverati al Policlinico militare del Celio.
Il Generale Abrate ha incontrato cinque dei sei militari italiani feriti nei recenti attentati e i loro parenti. Non è stato possibile visitare il sesto ferito in quanto ricoverato in terapia intensiva.

Il Capo di Stato Maggiore della Difesa si è tuttavia intrattenuto con i genitori e la fidanzata del militare, i quali si sono detti molto fiduciosi sull'operato dei medici militari che lo hanno in cura.
Le sue condizioni risultano in lento miglioramento anche se permangono gravi.

Il Generale Abrate, al termine della visita, ha sottolineato di essere «fiero, come Comandante, per il forte spirito dimostrato dai militari che mi hanno fatto partecipe del loro orgoglio di appartenere alle Forze Armate, percepite come una grande famiglia».

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Gourmet

di Giuseppe Casagrande

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Cartoline

di Bruno Lucchi

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni