Home | Esteri | Afghanistan | Il nostro addestramento dei militari afghani sta dando risultati

Il nostro addestramento dei militari afghani sta dando risultati

Militari Italiani e Afghani insieme hanno percorso in tutta sicurezza oltre 1.200 chilometri lungo la Ring road da Kabul ad Herat

image

Queste bellissime foto ci sono state inviate dai nostri militari di stanza a Herat, al termine di una missione volta a verificare il grado di addestramento delle forze di sicurezza afghane.

In poco meno di una settimana, le forze di sicurezza afgane hanno percorso, insieme ai militari Italiani, oltre 1.200 chilometri lungo la Ring Road, la principale strada del Paese.

In particolare, l'intensa attività informativa condotta dalle Forze di Sicurezza Afgane ha permesso di evitare che la colonna dei mezzi rimanesse coinvolta in un'imboscata organizzata dagli insurgents e ha permesso il ritrovamento di diversi IED già posizionati lungo l'itinerario.

Lo straordinario risultato raggiunto è il segno tangibile del miglioramento del livello di percorribilità delle strade afghane e soprattutto dell'ottimo livello di addestramento raggiunto dalle Forze di Sicurezza afghane, in grado di concepire e condurre manovre sempre più complesse.

L'attività operativa ha visto coinvolti circa 600 uomini e oltre 100 veicoli delle quattro nuove Compagnie assegnate ai due Kandak, le Brigate afgane che operano nell'area di Herat e di Farah.

Essa è stata concepita, organizzata e condotta in stretto coordinamento dal Comando Italiano e dal Comando del 207° Corpo d' Armata afghano, schierato nel settore sotto il Comando del Generale Masiello.


Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Gourmet

di Giuseppe Casagrande

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Cartoline

di Bruno Lucchi

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni