Home | Esteri | Afghanistan | Afghanistan – Respinto attacco a convoglio italiano

Afghanistan – Respinto attacco a convoglio italiano

Un autista civile è morto e un altro è stato ferito. Un militare italiano è rimasto contuso

image

Questa mattina, alle ore 09.30 locali (06.00 in Italia), è stato attaccato un convoglio logistico composto da mezzi militari e civili della Coalizione in movimento da Bala Murghab a Herat, nel settore Nord dell’area di competenza del Regional Command West (RC-West), sotto Comando della Brigata Sassari.
Il convoglio era scortato da personale e mezzi della Task Force Center (TFC), su base 66° Reggimento Aeromobile Trieste rinforzata da assetti del 5° Reggimento Genio, dell’Esercito Statunitense e delle forze di sicurezza Afghane (ANSF).
 
L’attacco, condotto con fuoco di mortai e con armi portatili, ha provocato la contusione di un militare italiano e causato la morte di un autista civile afgano ed il ferimento di altro autista locale.
Il militare italiano e l’autista civile ferito sono stati prontamente soccorsi e successivamente evacuati in elicottero presso l’avamposto del 151° Reggimento Sassari in Bala Murghab, dove a riceverli c’era il Comandante di RC-West, Generale di Brigata Luciano Portonalo, presente il loco nell’ambito di una ricognizione avanzata nel settore Nord.
 
Non sappiamo se la minaccia è stata neutralizzata, ma l’attacco risulta attualmente concluso e il convoglio ha ripreso il movimento verso Sud.
La foto è di repertorio, scattata qualche giorno fa.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Gourmet

di Giuseppe Casagrande

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Cartoline

di Bruno Lucchi

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni