Home | Esteri | Afghanistan | La vendetta dei talebani. Domenica infernale a Kabul: 16 morti

La vendetta dei talebani. Domenica infernale a Kabul: 16 morti

In un attacco coordinato, assaltati i simboli dell’Occidente e del presidente Karzai. Risparmiati, almeno finora, i presìdi italiani

È stata scelta la domenica perché per l’Islam non è un giorno dedicato al Signore, mentre per gli occidentali è un momento in cui si tende ad abbassare la guardia.
Da questa mattina i talebani hanno scatenato nella capitale, Kabul, un vero e proprio attacco a tutto ciò che è occidentale, compreso il Parlamento e il compound del presidente Karzai che è protetto dagli occidentali.
 
Sono state attaccate, anche con terroristi suicidi, le ambasciate principali (già che c’erano, perfino quella Russa), le basi Nato, gli alberghi di lusso, una base Isaf a 10 km dalla capitale.
Polizia e militari hanno reagito all’attacco, ma finora i risultati sono nettamente a favore degli attaccanti: 16 le persone uccise dagli insorti, 3 i terroristi uccisi da polizia ed esercito.
 
Secondo la rivendicazione dell’attacco, che è ancora in corso, le ragioni dell’operazione sono da ricondurre alla pubblica distruzione dei corani in pubblica piazza e la strage fatta dal marine che aveva ucciso donne e bambini in un villaggio.
La rivolta era scattata anche nella città di Jalalabad (200 km a est dalla capitale), dove adesso tutto tace.
 
Terremo informati i nostri lettori.
L’unica cosa che possiamo dire, almeno per il momento, è che ambasciata e presìdi italiani non sono stati oggetto di attacchi.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Gourmet

di Giuseppe Casagrande

Cartoline

di Bruno Lucchi

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni

I miei cammini

di Elena Casagrande