Home | Esteri | Afghanistan | Emiliano Asta verrà trasferito presto all’ospedale di Ramstein

Emiliano Asta verrà trasferito presto all’ospedale di Ramstein

Il carabiniere, in forza al 7° reggimento di Laives, era stato ferito nell'attacco in cui era morto il collega Manuele Braj e ferito un terzo commilitone

Il colonnello Tirino, capo ufficio per la pubblica informazione della brigata Garibaldi, attualmente impegnata nella provincia di Herat (Afghnaistan di competenza militare italiana), ci ha comunicato lo stato di salute del Carabiniere scelto Emiliano Asta che l’altro giorno è stato ferito nel corso di un attacco dei talebani all’avamposto di Adraskan.
Con lui era stato ucciso il carabiniere Manuele Braj e ferito un altro collega.
Emiliano Asta è in forza al 7° Reggimento carabinieri del Trentino Alto Adige, di stanza a Laives, e per questo avevamo chiesto a Tirino in che stato si trovasse il ferito.
«È stato trasferito dall’ospedale di Shindand a quello di Bagram – ci ha risposto. – Che è pur sempre un ospedale da campo, ma dove viene seguito meglio in attesa di essere trasportato alla base di Ramstein in Germania, dove sono specializzati in ferite di guerra.»
Gli abbiamo chiesto in che condizioni si trovi.
«Ha subito fratture alle ossa delle gambe, – ha precisasto il colonnello. – Non è assolutamente in pericolo di vita e, per quanto importanti, le ferite sono di media gravità. Ma l'intervento importante avverrà all'ospedale di Ramstein.»

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Gourmet

di Giuseppe Casagrande

Cartoline

di Bruno Lucchi

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni

I miei cammini

di Elena Casagrande