Home | Esteri | Afghanistan | Afghanistan, installazioni civili realizzate dal contingente italiano

Afghanistan, installazioni civili realizzate dal contingente italiano

La provincia di Herat inaugura una scuola realizzata dal contingente italiano, rafforzati gli argini di un torrente nei pressi del villaggio di Gol Vafa

image

Come i nostri lettori ricorderanno, la Provincia autonoma di Trento aveva ricostruito una scuola femminile distrutta dai Talebani e avevano costruito un acquedotto che riforniva 8.000 persone.
La Provincia aveva solo finanziato l’opera, affidando la realizzazione delle due installazioni civili al 2° Reggimento genio alpini di stanza a Trento, che in quel periodo era nel teatro operativo della Provincia di Herat (vedi servizio).
Nei giorni scorsi, il Contingente italiano ha compiuto altre due realizzazioni civili, importanti per la gente del luogo, per opera del CMIC.
 
La scuola pubblica è quella di Kusk I Bad I Sabah (foto in alto), in provincia di Herat, realizzata dal Provincial Reconstruction Team (PRT) - CIMIC Detachment, l'unità del contingente italiano che assiste le autorità afghane nel processo di sviluppo e transizione della provincia.
L’opera, del valore complessivo di 115 mila euro, è costituita da otto aule completamente equipaggiate di banchi, cattedre e lavagne e permetterà a oltre 300 bambine e bambini del villaggio di frequentare le classi primarie e medie inferiori.
 
L'impegno a sostegno dell'istruzione in Afghanistan, dove il 45% della popolazione ha un’età inferiore ai 15 anni, è una delle priorità del PRT-CIMIC Detachment, che dal 2005 ha realizzato infrastrutture di base e altri progetti per un valore complessivo di 8,4 milioni di Euro ed ha ricevuto un attestato formale di merito da parte del Ministro dell'Istruzione di Kabul, in occasione della Giornata dell'Insegnante tenutasi lo scorso 3 ottobre a Herat.
 
Sempre nella provincia di Herat il contingente italiano ha realizzato un importante progetto infrastrutturale che ha consentito, con un investimento di 70 mila euro, di rafforzare gli argini del torrente nei pressi del villaggio di Gol Vafa (foto in basso) con undici gabbioni di contenimento posati nell’alveo del corso d’acqua per proteggere l’abitato da eventuali alluvioni e preservare importanti porzioni di terreno fertile dall’erosione della corrente.
 
Il PRT - CIMIC Detachment è l'unità del contingente italiano guidata dal colonnello Aldo Costigliolo e costituita da elementi del 1° Reggimento artiglieria da montagna di Fossano e del CIMIC Group South, un reparto multinazionale specializzato nella cooperazione civile e militare con sede a Motta di Livenza.
L'unità gestisce una serie di progetti di sviluppo a favore delle autorità e comunità locali finanziati con fondi del Ministero della Difesa.
Nel 2012 sono stati avviati 40 progetti per un valore complessivo di circa 5 milioni di euro. Tutti gli interventi saranno completati entro marzo 2013 mentre in questi giorni è in via di definizione il programma per l’anno prossimo.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Gourmet

di Giuseppe Casagrande

Cartoline

di Bruno Lucchi

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni

I miei cammini

di Elena Casagrande