Home | Esteri | Afghanistan | Afghanistan: hanno tentato di forzare un posto di blocco italiano

Afghanistan: hanno tentato di forzare un posto di blocco italiano

Ucciso l’autista dell’autocisterna che ha provato a travolgere i nostri, scappato l’altro

Un uomo afgano ha perso la vita nel primo pomeriggio di oggi mentre, alla guida di un’autocisterna, tentava di forzare un posto di blocco allestito da militari italiani.
Nell’area presidiata dagli italiani erano in corso le operazioni di recupero del Lince sul quale viaggiavano i due militari feriti nell’esplosione di un IED avvenuta stamattina alle 8:50.
Il veicolo pesante è stato visto avvicinarsi a velocità elevata all’area presidiata. Il personale di protezione dopo aver attuato le procedure di sicurezza previste (segnali luminosi e acustici, colpi in aria, colpi al motore), ha esploso altri colpi verso il veicolo, ormai prossimo alla loro posizione, che ha quindi interrotto la sua corsa.
Durante l’azione il conducente ha perso la vita. Prima che i militari si avvicinassero al mezzo, un secondo uomo è sceso dal veicolo dileguandosi rapidamente.
Sono in corso indagini a cura delle autorità competenti.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Gourmet

di Giuseppe Casagrande

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Cartoline

di Bruno Lucchi

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni