Home | Esteri | Afghanistan | È il novantesimo anniversario dell’Aeronautica Militare

È il novantesimo anniversario dell’Aeronautica Militare

Lo ricordiamo con il personale dell’Aeronautica Militare impegnata in Afghanistan che celebrano in un teatro operativo i 90 anni della Forza Armata

image

Gli uomini e le donne in divisa azzurra di stanza presso la base Camp Arena di Herat hanno celebrato oggi il 90° anniversario della costituzione dell’Aeronautica Militare quale Forza Armata autonoma.
Alla semplice ma sentita cerimonia, presieduta dal generale di brigata Ignazio Gamba - comandante del Regional Command West - hanno preso parte molti dei 450 aviatori in forza presso il contingente. Nel corso della cerimonia, il colonnello pilota Carlo Moscini, comandante della Joint Air Task Force (JATF), ha dato lettura dei messaggi augurali giunti, per l’occasione, dal Ministro della Difesa e dai più alti vertici militari.
 
A Camp Arena il personale dell’Aeronautica Militare offre il proprio validissimo contributo e competenza in quasi tutte le Task Force e componenti in cui si articola il contingente con incarichi che, oltre a quelli legati all’attività di volo, spaziano dalla difesa delle installazioni alla logistica, dalla gestione patrimoniale alle comunicazioni, dalla pubblica informazione all’intelligence.
In particolare la presenza dell’Arma Azzurra si concentra nel Centro Amministrativo d'Intendenza Interforze (CAI-I), nella Forward Support Base (FSB) che gestisce il funzionamento dell’intera base e nella Stability Division che ha l’onere di monitorare e promuovere l’andamento del delicato processo di transizione in atto in Afghanistan.
 
La Joint Air Task Force (JATF), comandata dal colonnello Carlo Moscini e costituita integralmente da personale dell’Aeronautica, ha il compito di gestire gli assetti di volo assegnati al Comando Operativo NATO per l’Afghanistan che operano prevalentemente nella regione occidentale del Paese.
Al termine dell’evento, i militari, grazie al supporto amministrativo e logistico del Centro Amministrativo d'Intendenza Interforze (CAI-I) e del Provincial Reconstruction Team (PRT) - CIMIC Detachment, hanno regalato qualche ora di spensieratezza e allegria a una rappresentanza di bambini e bambine dell’orfanotrofio di Herat, accolti in base per l’occasione.
I piccoli ospiti, dopo un rinfresco loro dedicato, hanno ricevuto in dono cappellini e altri oggetti ricordo dell’Aeronautica Militare e hanno potuto assistere, incuriositi ed affascinati, alla proiezione di alcuni video sulle evoluzioni della Pattuglia Acrobatica Nazionale Frecce Tricolori.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Gourmet

di Giuseppe Casagrande

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Cartoline

di Bruno Lucchi

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni