Home | Esteri | Afghanistan | Herat: termina la missione dei militari albanesi

Herat: termina la missione dei militari albanesi

Gli Schipetari lasciano la «Force Protection» dopo più di 5 anni di attività


 
Dopo più di cinque anni, è terminata oggi la missione dei militari albanesi, attualmente circa 110, impiegati a difesa del perimetro di Camp Arena e a protezione delle forze del Regional Command West (RC-W), il contingente multinazionale a guida brigata alpina Julia.
In forza presso la Forward Support Base (FSB) di Herat sin da gennaio 2008 infatti, oltre 2.000 militari schipetari sono stati impiegati negli anni quali unità di Force Protection assieme ai colleghi italiani dell’Esercito e dell’Aeronautica Militare.
Presenti alla cerimonia il generale di brigata Ignazio Gamba, comandante di RC-W, e il colonnello dell’aeronautica spagnola Fernando De La Cruz Caravaca, comandante della FSB. Il generale, nel salutare i militari in partenza, si è sinceramente congratulato con il loro comandante, maggiore Albert Doci, per l’impegno profuso dai militari albanesi a garanzia della sicurezza delle installazioni e per i risultati raggiunti in questi anni. 
 

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Gourmet

di Giuseppe Casagrande

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Cartoline

di Bruno Lucchi

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni