Home | Esteri | Afghanistan | Afghanistan: potente bomba neutralizzata dai nostri militari

Afghanistan: potente bomba neutralizzata dai nostri militari

Individuata dai nostri servizi di intelligence, è stata distrutta dagli elicotteri Apache

image

Una potente autobomba è stata distrutta nel pomeriggio da due elicotteri d’attacco AH-64 «Apache» (foto sopra) del Regional Command West, il comando Nato a guida italiana su base brigata Sassari responsabile delle operazioni militari nella regione occidentale dell'Afghanistan.
L’autobomba, individuata grazie anche alle immagini catturate da un velivolo a pilotaggio remoto (drone) del contingente italiano di ISAF, era pronta per essere utilizzata probabilmente contro una base delle forze ISAF della regione.
 
La vettura, segnalata dagli assetti intelligence nazionali e del Regional Command West come minaccia «altamente probabile», si trovava in una località remota della Zeerko Valley (foto sotto), nel distretto di Shindand.
Da giorni, su tale area, i soldati del 207° corpo d’armata dell’esercito afghano, con la consulenza dei militari italiani della brigata Sassari, stanno conducendo una serie di operazioni volte a garantire la sicurezza e a scongiurare episodi di matrice terroristica in vista dell’«offensiva di primavera» denominata «Khaibar», annunciata oggi dai talebani afghani.
 
Foto L’Adigetto.it.
 

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Gourmet

di Giuseppe Casagrande

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Cartoline

di Bruno Lucchi

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni