Home | Esteri | Afghanistan | Afghanistan: vertice sulla sicurezza a Camp Arena (Herat)

Afghanistan: vertice sulla sicurezza a Camp Arena (Herat)

Durante l’incontro nella base italiana è stata analizzata l’attuale situazione di sicurezza, soprattutto in relazione alle cellule terroristiche radicate

image

Il Ministro della Difesa Afghana con il nostro comandante della Base di Herat generale Mirra.
 
Si è svolto oggi presso Camp Arena un importante meeting tra i vertici politici e militari afghani e il Comandante della missione Resolute Support (RS), a cui hanno partecipato il Ministro della Difesa afghano Mr. Abdullah Khan Habibi, il Comandante di RS Generale (USA) John William Nicholson, e i Comandanti delle Afghan National Defence and Security Forces (ANDSF) della provincia di Herat.
Le autorità, giunte all'Aeroporto di Herat, sono state accolte dal Comandante del Train Advise Assist Command West (TAACW) , Generale di Brigata Gianpaolo Mirra.
Durante l’incontro si è approfonditamente analizzata l’attuale situazione di sicurezza, relativamente alla presenza di fazioni criminali e cellule terroristiche radicate nelle varie aree e di come le diverse forze di sicurezza stiano operando per stabilizzare il territorio.
 

 
Il Ministro della Difesa afghano ha ringraziato il Generale Nicholson per la consulenza e il supporto forniti alle Forze di Sicurezza afghane, che hanno raggiunto un alto livello di professionalità ed autonomia.
Il Ministro ha sottolineato inoltre la generosa condivisione di esperienze, il rispetto reciproco ed il clima di partnership instauratosi tra i contingenti di RS e le forze di sicurezza locali.
È stato inoltre evidenziato come la Regione Ovest dell’Afghanistan, e la provincia di Herat in particolare, sia attualmente una delle zone del Paese con le migliori prospettive economiche e culturali e ciò lo si deve anche alle buone condizioni di sicurezza esistenti raggiunte grazie all'ottima cooperazione instaurata tra le istituzioni militari e civili afghane e alle forze della coalizione a guida italiana.
Proprio le attività di addestramento e consulenza  svolte dal TAAC W nei confronti delle Forze di Difesa e Sicurezza afghane (ANDSF), hanno consentito di migliorare considerevolmente la loro capacità di gestione coordinata della sicurezza del territorio e di condurre in piena autonomia le attività di contrasto agli insorti e alla delinquenza comune.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Gourmet

di Giuseppe Casagrande

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Cartoline

di Bruno Lucchi

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni