Home | Esteri | Arge Alp | La Valle del Chiese ospita il 34° Torneo Arge Alp di Calcio

La Valle del Chiese ospita il 34° Torneo Arge Alp di Calcio

Stasera l'inagurazione in Valle del Chiese con otto rappresentative regionali, domani il via alle sfide e domenica la finale a Roncone

image

>
I campi da giuoco della Valle del Chiese, nel Trentino sud-occidentale, ospitano nel fine settimana il 34° Torneo di calcio giovanile Arge Alp per rappresentative regionali.
Vi saranno impegnate le Rappresentative Under 15 di Trentino, Alto Adige, Grigioni, Salisburgo, San Gallo, Tirolo, Ticino e Voralberg.
Si giocherà sui campi di Pieve di Bono-Prezzo, di Condino|Borgo Chiese e di Breguzzo-Roncone|Sella Giudicarie, da venerdì 31 maggio a domenica due giugno.
Stasera alle 18.00 è prevista la Cerimonia inaugurale al Campo a Pieve di Bono Creto. Domattina le prime sfide con il Trentino impegnato a Condino contro il San Gallo (alle ore 9.15 a Condino) e a seguire l’Alto Adige con il Tirolo (ore 11.00), campione uscente.
La finale si giocherà a Roncone domenica alle ore 11.00.
 
La Valle del Chiese si conferma quindi terra di calcio visti gli storici ritiri del Napoli di Diego Maradona e via di Pescara, Palermo, Brescia, Pescara, Reggina, Vicenza e Sassuolo.
Più recentemente di Hellas Verona e Pisa e in campo giovanile del Bayern Monaco con l’attuale Dt Hasan Salihamidzic.
L’evento è stato ufficialmente presentato in Trentino marketing a Trento dal presidente Figc Ettore Pellizzari presenti, tra gli altri, dal Ceo Maurizio Rossini (in rappresentanza anche dell’assessore Roberto Failoni, bloccato da imprevisti impegni istituzionali come Daiana Cominotti, presidente del Consorzio Turistico valle del Chiese), dal presidente del Consiglio provinciale Walter Kaswalder, dal sindaco di Sella Giudicarie Franco Bazzoli (in rappresentanza anche dei colleghi Attilio Maestri e Claudio Pucci e del presidente Bim Severino Papaleoni), e dal presidente US Alta Giudicarie Flavio Tamanini (in rappresentanza dei colleghi Thomas Galante della SSD Condinese e Christian Foresti dell’Us US Pieve di Bono).
 

 
È la 34ª edizione del Torneo legato alla Comunità di lavoro Arge Alp che riunisce Regioni dell’Arco alpino.
È nato nel 1986 proprio in Trentino dove si è poi disputato per otto edizioni consecutive. Lo scorso anno si è disputato a Salisburgo con successo del Tirolo.
Quella in programma in Valle del Chiese è la tredicesima edizione ospitata in provincia di Trento.
Il Trentino ha conquistato la vittoria nel 1992, a cui si aggiunge l’affermazione del 1999 ad ex aequo con il Ticino.
Un solo successo invece per l’Alto Adige (1986), che sinora ha organizzato tre edizioni del Torneo.
Il maggior numero si successi è del Ticino (6) davanti a Tirolo (5), Vorarlberg (4), Carinzia e Baden (3). Seguono Trentino, Sud Baden, San Gallo e Lombardia (2).
 
Un successo per Alto Adige, Baviera, Salisburgo e Friuli. Sul piano organizzativo spiccano le tredici edizioni giocate in Trentino.
Sono quattro quelle organizzate in Ticino e tre in Alto Adige, Salisburgo e Vorarlberg.
L’organizzazione del Torneo Arge Alp 2019 è a cura del Comitato Provinciale autonomo di Trento FIGC - LND in collaborazione con US Pieve di Bono, SSD Condinese e US Alta Giudicarie, e con il patrocinio di Provincia Autonoma di Trento, Bim Valle del Chiese e Consorzio Turistico Valle del Chiese
«Crediamo molto nello sport e nella pratica dell’attività fisica come opportunità di vacanza attiva» – spiega Daiana Cominotti, presidente del Consorzio Turistico Valle del Chiese -: «per questo stiamo investendo nella promozione assieme a Trentino marketing. Il nostro è un territorio particolarmente vocato a questo tipo di turismo, capace di valorizzare anche l’offerta gastronomica e la ricchezza ambientale, e questo genere di eventi internazionali ci aiutano molto. Già oggi oltre il 30% della nostra clientela proviene dall’area germanofona d’Oltralpe.»
 

 
Questi i convocati nella rappresentativa del Trentino:
Christian Massetti (US Alta Giudicarie); Simone Deromedi, Andrea Pancheri, Tommaso Pangrazzi (ASD Anaune Val di Non), Andrea Gregori (US Borgo); Mattia Mazzalai e Nicolò Zeni (ASD Calisio); Samuele Bertini (SSD Condinese); Lorenzo Lubrano (USD Gardolo), Nyame Joshua Blay (ASD Mori S.Stefano); Massimiliano Orsega (US Primiero); Emanuele Bruni, Nicolò Feller, Andrea Manfredi, Gabriele Pradini (FC Rovereto), Mattia Capra (USD Telve), Samuel Ascione, Daniele Gasperotti, Tommaso Melone, Francesco Tabarelli (AC Trento).
Selezionatore: Giuseppe Endrighi.
 
Questi i convocati nella rappresentativa dell’Alto Adige:
Elias Gasser (Auswahl Ridnauntal); Noah Mayr (FC Bozner); Klaidi Sokola (SSV Brixen); Gabriel Franzoso e Timon Rabensteiner (AFC Eppan); Jonathan Schoenthaler (AS Laas Lasa); Laurin Stecher (AS Malles Mals); Alessio Antonelli, Florian Leka, Francesco Malafronte, Alessandro Ortolani (ASD Olimpia Merano); Fabian Zitturi (SC Rasen Asd); Armin Plattner (ASV Ritten Sport); Konrad Lipinski (AC.SG. Scilliar Schlern); Hannes Dejaco, Martin Hysomemaj, Alex Lechner e Manuel Niederkofler (SCD St Georgen).
Selezionatore: Marco Meraner.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Cartoline

di Bruno Lucchi

Amici a quattro zampe

di Fabrizio Tucciarone

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni