Home | Esteri | Europa | La Strategia dell'UE per la Regione Alpina si apre ai giovani

La Strategia dell'UE per la Regione Alpina si apre ai giovani

I giovani tra i 18 e i 29 anni, che vivono in una delle 48 regioni EUSALP, possono candidarsi a far parte del Consiglio dei Giovani EUSALP sino al 16 maggio 2021

image

 
Turismo, cultura, educazione: la pandemia di Covid 19 ha colpito duramente molti settori importanti per lo Spazio Alpino.
Le regioni alpine stanno quindi lavorando su progetti comuni nella Strategia dell’UE per la Regione Alpina (EUSALP) per rendere lo Spazio Alpino resiliente e adatto al futuro.
Per farlo nel modo più sostenibile possibile, ora contano sul sostegno della prossima generazione.

I giovani tra i 18 e i 29 anni che vivono in una delle 48 regioni EUSALP in Germania, Francia, Italia, Austria, Slovenia, Svizzera o Liechtenstein possono candidarsi a far parte del Consiglio dei Giovani EUSALP sino al 16 maggio 2021.
Quattro giovani per ognuno dei sette Paesi alpini - e quindi un totale di 28 giovani - avranno la possibilità di partecipare alla realizzazione dell'EUSALP per un anno.
 
  Sviluppo di progetti a livello alpino e laboratorio della democrazia 
I partecipanti al Consiglio dei Giovani possono essere coinvolti nello sviluppo di politiche e progetti a livello alpino che affrontano le sfide più urgenti dello Spazio Alpino.
Con il Consiglio dei Giovani EU-SALP, i giovani fanno parte degli organi EUSALP e siedono al tavolo (attualmente principalmente virtuale) per tutte le decisioni.
Possono proporre azioni, progetti e temi concreti, presentare idee ai politici dei paesi e delle regioni EUSALP e far conoscere le specificità delle loro regioni a livello europeo.
Inoltre, i giovani avranno l'opportunità di scoprire nuovi strumenti di azione democratica nel loro am-biente quotidiano.
Imparano a comunicare, a condividere idee, a discutere, a prendere decisioni insieme e a vedere le differenze linguistiche o culturali come un'opportunità.
Questo darà a EUSALP l'opportunità di raccogliere nuove idee da coloro che vivranno nelle Alpi in futuro.
 
  Domande fino al 16 maggio 2021 
I giovani interessati possono candidarsi fino al 16 maggio 2021 su https://eusalp-youth.eu/application-formyouth-council-2021/.
I membri del Consiglio dei Giovani saranno selezionati a caso tra tutte le domande ricevute.
Poiché il Consiglio dei Giovani mira a riflettere la diversità nello Spazio Alpino, la selezione casuale è ponderata per garantire una composizione equilibrata di giovani provenienti da diverse regioni EUSALP, di sesso diverso, con diversi background educativi o professionali e con o senza espe-rienza in organizzazioni o progetti giovanili.
Il primo Consiglio dei Giovani EUSALP sarà istituito nel luglio 2021 per un anno.
Gli Stati e le Regioni EUSALP copriranno le spese di viaggio per le riunioni e gli eventi a cui partecipano i membri del Consi-glio dei giovani e forniranno loro consulenza e sostegno.
Il Consiglio dei Giovani fa parte del progetto «youth.shaping.EUSALP», organizzato dal Tirolo e dalla Commissione Europea e sostenuto dalla Presidenza francese dell'EUSALP.
Oltre al Consiglio dei Giovani, saranno implementati un EUSALP Youth Camp, vari strumenti online per la partecipazione dei giovani e il concorso di progetti «Pitch your project», che avrà luogo per la quarta volta nel 2021.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Gourmet

di Giuseppe Casagrande

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Cartoline

di Bruno Lucchi

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni