Home | Esteri | Libano | Libano: bambino curato in Italia grazie al contingente italiano

Libano: bambino curato in Italia grazie al contingente italiano

Il bambino sarà sottoposto a un delicato intervento all’Istituto infantile «Burlo Garofalo» di Trieste, individuato dal nostro battaglione di supporto

image

>
Un bambino libanese di nove anni gravemente malato, proveniente della municipalità di Tura, martedì 14 marzo sarà ricoverato in Italia grazie all’iniziativa del Contingente italiano.
La richiesta è pervenuta ai caschi blu italiani dal sindaco di Tura, nel Libano del sud e, dato il carattere di eccezionalità, il comandante del contingente generale Ugo Cillo, con la collaborazione del reggimento Logistico «Pozzuolo del Friuli» che è il Battaglione di Supporto al contingente, si è adoperato nella ricerca di strutture nazionali disposte ad accogliere il giovane paziente e finanziarne le cure necessarie.
La componente di Cooperazione Civile e Militare del contingente nazionale ha curato tutti gli aspetti procedurali con l’Ambasciata d’Italia in Libano e i diversi attori per consentire al bambino di ricevere tutte le cure necessarie.
 
Il bambino sarà quindi sottoposto ad un delicato intervento all’Istituto infantile «Burlo Garofalo» di Trieste.
Questo è stato reso possibile anche grazie all’impegno e all’interessamento della Regione Friuli Venezia Giulia, della Fondazione «Luchetta-Ota-D’Angelo-Hrvatin», dell’associazione «Bambini del Danubio», del Rotaract Club di Gorizia e del «Burlo Garofalo» di Trieste i quali hanno provveduto alle spese sanitarie, di viaggio e di accoglienza del giovane paziente e della sua famiglia.
«Per noi è una grande soddisfazione – ha tenuto a dire il generale Cillo – riuscire a far fronte a una richiesta di tale delicatezza.
«Il mio grazie va a tutti coloro che hanno accolto la nostra richiesta di collaborazione permettendo al piccolo e alla sua famiglia di essere ospitati in un’importante struttura sanitaria proprio nella regione dove ha sede la Brigata di cavalleria “Pozzuolo del Friuli”, permettendoci di seguire gli sviluppi in prima persona.»

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Cartoline

di Bruno Lucchi

Amici a quattro zampe

di Fabrizio Tucciarone

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni