Home | Esteri | Terrorismo internazionale | Strage di Monaco di Baviera: dieci morti, ventuno i feriti

Strage di Monaco di Baviera: dieci morti, ventuno i feriti

Sembra che il killer fosse solo uno e che non si tratti di un terrorista islamico

Di certo al momento c’è solo il numero delle vittime: dieci morti e ventuno feriti.
Sul resto la polizia federale tedesca si riserva di emettere un comunicato non appena accertato lo stato dei fatti.
Dapprincipio si è parlato di più killer, poi si è fatta strada la tesi che fosse uno solo.
Si è pensato a un terrorista islamico, tedesco di origini turche, anche perché le rivendicazioni sono arrivate puntuali come un orologio svizzero.
Poi però la ricostruzione dei fatti e le testimonianze dei superstiti hanno portato alla ipotesi inquietante che il terrorista ce l’avesse proprio con gli immigrati.
Domattina avremo la conferma della versione esatta dei fatti.
 
Fatto sta che dalle 18 in poi la città di Monaco di Baviera ha vissuto il terrore in prima persona.
La sparatoria si è verificata nel centro commerciale che sorge nell’Olimpiapark, dove un uomo ha aperto il fuoco sui clienti di un fast food.
Sono intervenute subito le forze di polizia che, seguendo la prassi predisposta in questi casi, ha transennato la zona, chiuso la metropolitana (pare che il killer l’avesse già presa), chiuso la stazione centrale, invitato la gente a non uscire sulle strade. Una emittente televisiva aveva scritto in sovraimpressione l'ipotesi fantasiosa che Monaco dovesse essere evaquata...
I soccorsi sono intervenuti subito, che hanno constatato la morte di 9 persone e il ferimento di altre 21.
Poi però è stato trovato anche il cadavere del presunto terrorista, che si sarebbe ucciso in prossimità dell’Isar, il fiume di Monaco.
Verso mezzanotte l’allarme è rientrato e i mezzi di trasporto pubblico sono stati normalizzati.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Cartoline

di Bruno Lucchi

Amici a quattro zampe

di Fabrizio Tucciarone

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni