Home | Esteri | Terrorismo internazionale | Bolzano, inchiesta sul terrorismo: estradato il mullah Krekar

Bolzano, inchiesta sul terrorismo: estradato il mullah Krekar

In Alto Adige aveva organizzato una banda di terroristi insieme ad altri 4 jiadisti

È stato estradato dalla Norvegia Faraj Ahmad Najmuddin, noto come mullah Krekar, condannato per terrorismo internazionale in seguito ad una indagine «Jweb» dei carabinieri del Ros.
Il mullah Krekar dovrà scontare la pena di 12 anni di reclusione dopo la sentenza dello scorso 15 luglio dalla Corte d’Assise di Bolzano, insieme ad altri cinque imputati, tutti di origine curdo-irachena per «associazione con finalità di terrorismo anche internazionale».
 
Il mullah Krekar, leader dell’organizzazione terroristica sunnita Ansar Al Islam che imperversava in Alto Adige, era scappato in Norvegia dove aveva il permesso di «rifugiato».
L’Italia aveva chiesto l’estradizione e l’aveva ottenuta. Poi il mullah ha ricorso, ma ha solo ritardato la partenza.
Adesso, dopo aver atterrato a Fiumicino, è stato portato al carcere di Rebibbia dove sconterà la pena di 12 anni.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Cartoline

di Bruno Lucchi

Amici a quattro zampe

di Fabrizio Tucciarone

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni