Home | Festival Economia | 2009 | Il portale del Festival registra oltre 3 milioni di accessi

Il portale del Festival registra oltre 3 milioni di accessi

Anche nel nostro giornale le parole «Festival dell'Economia» somo le più gettonate

image

Continua il successo il sito del Festival dell'Economia, il che sta a dimostrare quanto il mezzo offerto da Internet sia indispensabile, indipendentemente dalla forza mediatica scatenata dai mezzi di comunicazione tradizionale.
Le rilevazioni statistiche de L'Adigetto.it dimostrano che anche i nostri lettori accedono al sito del Festival tramite nostro e che molti arrivano al nostro giornale per averlo trovato in rete a fianco dell'Economia.

Se alla vigilia erano già stati superati i due milioni di accessi, nella prima giornata oltre un milione e 700mila sono stati gli internauti che sono entrati a far parte della comunità virtuale della manifestazione. Più di un milione e 300mila quelli della giornata di sabato, per un totale che al giro di boa supera i tre milioni di visitatori. «Doppiato» quindi il già considerevole risultato ottenuto dal portale nell'edizione del 2008.

La parte del leone quest'anno spetta alla WebTv del Festival, offerta anche da noi nel servizio in testa di colonna della prima pagina: tr sabato e venerdì oltre 38mila sono stati gli utenti che hanno seguito le dirette dei format proposti, più di 45mila i filmati consultati ondemand.
La WebTv del Festival, infatti, segue l'intero palinsesto del programma. I principali appuntamenti possono essere seguiti in diretta dall'apposita sezione dedicata, mentre tutti gli altri eventi sono trasmessi ondemand e visionabili quindi a piacimento dell'utente.
Inoltre le telecamere, catturando gli aspetti più coloriti della manifestazione, la viva voce dei relatori, le impressioni del popolo dello scoiattolo, offrono al pubblico il «dietro le quinte» e un punto di vista diverso della kermesse.

Ma non solo grazie alla WebTv è possibile seguire e vivere quanto accade per quattro giorni nella città del concilio Anche in questa quarta edizione, infatti, il Festival è presente sul web con tante funzionalità e strumenti utili al «popolo dello scoiattolo» un luogo virtuale, un occhio privilegiato, per essere in tempo reale su ogni aspetto della manifestazione.
Costantemente aggiornato, con le eventuali variazioni dell'ultima ora è il programma dei quattro giorni, assieme ai relatori ed agli ospiti che animeranno i diversi format del Festival.

Per coinvolgere e per agevolare la partecipazione di coloro che intendono seguire gli appuntamenti della manifestazione, anche per questa edizione è stato attivato il servizio «Agenda» che consente di creare il proprio palinsesto del Festival e di iscriversi agli avvenimenti preferiti; un servizio di «memo sms» sarà inviato per ricordare l'appuntamento scelto.
Chi non può prendere parte in prima persona alle manifestazioni potrà vivere, dunque, i dibattiti e gli incontri che avranno luogo nella città del concilio.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Cartoline

di Bruno Lucchi

Amici a quattro zampe

di Fabrizio Tucciarone

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni