Home | Festival Economia | 2010 | Il primo ministro del Bhutan Thinley incontra il presidente Dellai

Il primo ministro del Bhutan Thinley incontra il presidente Dellai

Al Festival dell'Economia parlerà di «Felicità interna lorda». Rilancio di una politica di collaborazione fra il Trentino e il Buthan

image



Oggi pomeriggio, prima dell'inaugurazione del Festival dell'economia, il presidente Lorenzo Dellai ha incontrato il primo ministro del Buthan Jigmi Y. Thinley e la sua delegazione.
Un'occasione gradita per rilanciare una politica di collaborazione fra il Trentino e il Buthan, incentrata sui temi dell'agricoltura e del turismo.

Il primo ministro è uno dei protagonisti del Festival: sabato 5 giugno alle 16, presso il castello del Buonconsiglio, illustrerà la filosofia della «Felicità interna lorda», modello di sviluppo alternativo basato sulla felicità dei propri abitanti, che il Buthan sta perseguendo da quasi quattro decenni.

«Siamo anche noi una terra di montagna - ha esordito il presidente Lorenzo Dellai - e anche se non raggiungiamo le altitudini del Buthan recentemente abbiamo avuto l'onore di vederci riconoscere le Dolomiti come patrimonio dell'umanità, bene dell'Unesco.»

Il presidente ha auspicato che si possano presto stabilire relazioni diplomatiche fra l'Italia e il Buthan.
«Seguiamo con molta attenzione e grande simpatia l'evoluzione sia istituzionale che sociale del Buthan - sono state le parole del presidente Lorenzo Dellai. - Alcuni anni fa abbiamo avuto la fortuna di avere in visita l'allora ministro dell'agricoltura, in occasione del Filmfestival della Montagna di Trento, inoltre abbiamo ospitato una delegazione che ha voluto approfondire la nostra esperienza con i rifugi di alta quota; da quelle visite sono scaturiti alcuni percorsi comuni. So che la Società alpinisti tridentini ha collaborato con il vostro Paese per la progettazione di un sentiero di montagna e che ci sono state alcune piccole occasioni di scambio nei comparti dell'agricoltura e del turismo, speriamo che queste collaborazioni possano crescere.»

Dal canto suo il primo ministro, Jigmi Y. Thinley, ha spiegato i fondamenti della filosofia della felicità.
«Perseguiamo questo modello da 37 anni, un modello basato su un approccio più umano e sostenibile. Mi è stato detto che la vostra è una delle regioni più prospere dell'Europa, ma nonostante questo la vostra amministrazione è impegnata nel promuovere iniziative per migliorarla ed è davvero ammirevole. La nostra capitale e Trento hanno le stesse dimensioni, spero che questa visita ci servirà per rafforzare le collaborazioni reciproche e imparare a vicenda.»

Al termine dell'incontro il consueto scambio di doni, per cui il presidente Dellai ha donato al ministro Thinley una raffigurazione dell'aquila di San Venceslao, e la firma sul libro d'onore.

Jigmi Y. Thinley primo ministro del Bhutan dal 2008, è un sostenitore della filosofia del «Gross national happiness» (la «Felicità interna lorda»), modello di sviluppo alternativo ideato dal quarto re del Buthan.

Attualmente è presidente della Commissione nazionale per la protezione dell'ambiente e consigliere internazionale per l'Asia Society di New York. Ha ricevuto numerosi riconoscimenti internazionali.

Sarà al Festival dell'Economia sabato 5 giugno, alle 16 al castello del Buonconsiglio, assieme all'economista Andrea Brandolini per parlare della «Felicità come guida della politica economica.»

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Gourmet

di Giuseppe Casagrande

Cartoline

di Bruno Lucchi

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni

I miei cammini

di Elena Casagrande