Home | Festival Economia | 2011 | Il Festival dell’Economia nei numeri dell'organizzazione

Il Festival dell’Economia nei numeri dell'organizzazione

Un lavoro di squadra per garantire lo svolgimento dell'appuntamento internazionale

image



Professionalità diverse, funzioni e compiti differenti, ma tutti lavorano per l'identico obiettivo, consentire al «popolo dello scoiattolo» di godersi il Festival dell'economia in ogni suo dettaglio.
Settantasette gli appuntamenti della sesta edizione del Festival dell'Economia che inizia domani.

Appuntamenti divisi fra programma centrale (42) e programma collaterale (35).
Trento, la nuova capitale dell'economia, ha la fortuna di avere molti bei luoghi e sale (a pochi minuti di distanza fra loro) che si prestano efficacemente per la formula del Festival.

Sono 86 i relatori del programma centrale, 94 quelli del programma collaterale per un totale di 180 persone provenienti da tante parti del mondo.
I programmi distribuiti per divulgare il Festival sono 130 mila. Altri 20 mila sono in fase di distribuzione.

Ecco, nello specifico, i numeri del Festival partendo dalle regie che consentiranno la divulgazione dei contenuti del Festival via satellite e via Internet a tantissime persone.
La squadra è composta da 3 registi, 34 operatori, 6 regie che registreranno 48 eventi con 11 dirette satellitari, 5 computer per collegamenti regie e centro audiovisivi in videoconferenza. I chilometri di cavi video sono 4 e mezzo, le ore di satellite prenotate 36. L'audio è registrato grazie a 25 tecnici, i chilometri di cavo sono 2,3 mentre 2.500 sono i ricevitori infrarossi che consentiranno la traduzione simultanea. Saranno impiegati 750 apparecchi per votazione elettronica e 13 impianti di simultanea. Sono 20 le sale attrezzate con strumenti audio e video. Per le luci ci sono 4 tecnici.

Per l'allestimento di schermi e monitor - 3 maxi schermi (Piazza Duomo, Piazza Fiera, MART Rovereto) e 22 schermi nelle varie location per video-collegamenti - sono stati impiegati 8 tecnici.

Nelle sedi delle Comunità di Valle del Primiero e territoriale della Val di Fiemme sono previsti i collegamenti per trasmettere buona parte delle dirette.

15 sono le tensostrutture montate nelle diverse locations del Festival, 28 le persone coinvolte appartenenti alle strutture di settore della Provincia autonoma, 6 le persone addette all'arredo floreale e alla manutenzione.


Il sito www.festivaleconomia.it è gestito da 5 persone con 3 server, 2Gbit di connettività per 4 giorni di diretta video. Buona anche la presenza sui social media: facebook - 1300 utenti - e twitter.

Sei i fotografi che garantiscono la documentazione fotografica di ogni evento e del "colore" del Festival coadiuvati da una coordinatrice al desk.

Venti persone appartenenti a Trentino Network lavorano per garantire la connessione con la banda larga. 15 sono le sedi coperte dalla fibra: Format, Regione, Presidenza (Piazza Dante), Castello Buonconsiglio, Auditorium S.Chiara, Giurisprudenza, Teatro Sociale, Piazza Duomo, Piazza Fiera, Mart (Rovereto), Facoltà Scienze Cognitive (Rovereto), RTTR, TCA, Comunità di Valle di Fiemme a Cavalese e del Primiero a Tonadico; 1.500 i metri di fibra ottica.

Il servizio di connessione Internet a banda larga viene garantito in tutte le piazze raggiunte dalla fibra ottica ed è accessibile attraverso la rete wireless di Trentino Network.
Le piazze riceveranno anche i segnali televisivi delle dirette con appositi decoder interconnessi alla fibra ottica. Tutte le sedi interessate e le regie disporranno dei servizi voip.
Tutte le regie mobili saranno interconnesse alla rete in fibra e comunicheranno con la regia principale presso la sede di Format (Via Zanella) tramite servizi voip e videoconferenza.

La Sala Stampa è attrezzata con 36 personal computer, 2 portatili, 1 fotocopiatrice, 2 fax, una postazione Ansa, 3 stampanti in bianco e nero e 1 a colori, 1 Betaplayer.
La squadra della comunicazione schiera: 11 collaboratori esterni, 5 collaboratori appartenenti a enti funzionali della Provincia, 7 giornalisti dell'ufficio stampa della Provincia autonoma.
La segreteria dell'ufficio stampa del Festival è composta da 15 persone con mansioni e funzioni diverse, dall'amministrazione alla segreteria vera e propria, dalla registrazione accrediti al supporto nella diffusione comunicati.

Format, sede da cui viene trasmessa la tv del Festival con Tg dedicati, è supportata da 15 persone fra tecnici, e persone impiegate in diverse mansioni. Fra questi anche 3 operatori del servizio civile. La rassegna stampa è garantita ogni giorno da due persone.

Sono 50 i volontari impiegati per le informazioni e il ricevimento presso gli infopoint, i bicigrill e per la guardia e la custodia delle mostre. Trenta sono gli studenti provenienti da tutta Italia e ospiti del Festival che interverranno nei Pro e Contro.

Queste le strutture della Provincia autonoma di Trento coinvolte nell'organizzazione: Protezione Civile, Servizio conservazione natura, Servizio reti e telecomunicazioni, Servizio bacini montani e Centro duplicazioni.
La segreteria organizzativa è composta da 21 persone.

Sono molti i banner del festival sul territorio: a Trento: 7 striscioni stradali; 1 banner a Torre Civica; 1 banner all'Ostello gioventù; 1 telo al Marinaio - Trento Sud; 1 totem al Casello dell'A22 ; 9 bandiere in piazza Dante; 36 totem stradali davanti ai luoghi Festival; 7 grandi scoiattoli di legno sulle rotatorie.
A Rovereto: 20 stendardi stradali in corso Rosmini; 1 stendardo presso la stazione Ferroviaria (FS); 1 telo ingresso Rovereto nord; 1 telo ingresso Rovereto sud. A Bolzano: 40 banner su pensiline autobus. Sono stati affissi anche 23 maxi manifesti a Trento e 1213 nelle valli del Trentino.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Cartoline

di Bruno Lucchi

Amici a quattro zampe

di Fabrizio Tucciarone

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni