Home | Festival Economia | Fest. 2017 | La piazza di S. Maria Maggiore si riconferma «Piazza del sociale»

La piazza di S. Maria Maggiore si riconferma «Piazza del sociale»

La soddisfazione di Piergiorgio Reggio, presidente della Fondazione Demarchi

image

>
Per tre giorni in occasione del Festival dell’Economia la piazza Santa Maria Maggiore di Trento è tornata a vivere grazie alla presenza di alcune realtà del pubblico e del privato sociale trentino, che hanno coinvolto i cittadini e i passanti nelle molteplici iniziative, organizzate e coordinate dalla Fondazione Franco Demarchi, la quale da anni si occupa di ricerca e formazione in campo sociale.
Il presidente della Fondazione Piergiorgio Reggio ha affermato che il progetto di riqualificazione sociale e culturale delle piazza continua, mentre Roberto Satolli, commentando positivamente l’iniziativa, ha dichiarato di volerne esportare alcune idee.
In tutto sono state 22 le organizzazioni coinvolte e impegnate nelle variegate attività accessibili a tutte le tipologie di persone, realizzate anche grazie al sostegno della Fondazione Cassa Rurale di Trento centrate sulla promozione della salute e al movimento «una piazza che cresce… si-cura e in salute».
 

 
Piergiorgio Reggio, presidente della Fondazione Demarchi, soddisfatto degli esiti ha così commentato l’iniziativa.
«In piazza abbiamo giocato, dialogato, imparato a fare e a gustare il pane, camminato e scoperto gli scorci medievali della città, ascoltato testimonianze e fatto attività motoria. Abbiamo poi ascoltato musica, assistito a spettacoli teatrali e approfondito tematiche importanti della salute, forme di dipendenza e disagio che portano a discriminazione.
«Rispetto a questo abbiamo chiesto e ci siamo chiesti cosa è importante per te? Attraverso le diverse proposte si sono costruiti incontri e relazioni che fanno sicurezza, abitano la città e la curano. Senza esclusioni, anzi, mettendo al centro chi, solitamente, è escluso.
«Da oggi l’impegno continua nella quotidianità, con il progetto di riqualificazione sociale e culturale della piazza, insieme ai cittadini, alle associazioni e all’amministrazione comunale. Un grazie va a tutti e tutte coloro che hanno contribuito al successo di questi giorni intensi di piazza vissuta.»
 
Per parlare di salute e commentare le iniziative è stato ospite in piazza S.M. Maggiore anche il supervisore scientifico del Festival dell’Economia Roberto Satolli il quale, in un’intervista a Radio Trentino in Blu, ha dichiarato di apprezzare particolarmente l’attività del Forno sociale e ha espresso l’intenzione di voler esportare l’idea anche a Milano.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Gourmet

di Giuseppe Casagrande

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Cartoline

di Bruno Lucchi

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni