Home | Foto | Calendario 2010 | I Calendari dell’Adigetto.it – Ottobre 2010: Lara Leoni

I Calendari dell’Adigetto.it – Ottobre 2010: Lara Leoni

La ragioniera di Riva che tutti vorremmo avere alla porta accanto

image

Gli abiti e i tessuti che indossa Lara sono fatti a mano dalla stilista trentina Anna Gaddo, che ci mette sempre a cortese disposizione i suoi capi unici e la passerella del suo atelier.
Sonia appartiene all'agenzia di modelle di Sonia Leonardi ed è sempre tramite lei che noi prendiamo contatto con le ragazze per i nostri calendari.






Nel servizio d'apertura, Lara indossa un abito imbastito chemisier grigio in purissima lana abbinato a gilet lungo.

Nel presentarla in anteprima qualche giorno fa, avevamo scritto che era «la ragioniera della porta accanto».
Molti, tuttavia, hanno tenuto a farci presente che di ragazza della porta accanto non aveva molto… E allora abbiamo modificato il titolo specificando che, più realisticamente parlando, si tratta della «agazza che vorremmo avere alla porta accanto».

Sarà Lara Leoni è dunque la nostra Miss Ottobre 2010 e l'abbiamo scelta dopo che l'abbiamo vista alle finali regionali di Miss Italia a Fondo.
Lara aveva già partecipato al concorso una prima volta due anni fa, riuscendo a raggiungere la meta di Salsomaggiore.
Anche allora come oggi, tuttavia, non aveva passato il taglio delle prefinali.

Le ragazze che quest'anno si sono presentate a Salsomaggiore erano 250. Di queste, solo 60 hanno potuto partecipare alle finali.
Tra quelle 190 che sono tornate a casa c'era anche la nostra Lara.

Non sappiamo con quale criterio gli «esperti» giurati delle prefinali abbiano operato queste scelte, ma adesso ognuno avrà modo di esprimere le proprie valutazioni direttamente dando un'occhiata al servizio fotografico Ottobre 2010.

Lara Leoni è nata a Riva del Garda il 16 agosto 1989. Quindi è del segno del Leone, ascendente Leone e, dato che si chiama Leoni, potremmo pensare che sia una rappresentante pura di questo segno dello zodiaco.
Se così fosse, abbiamo motivo di ritenere che per tutta la vita sarà una donna desiderata sotto tutti gli aspetti. Il più importante dei quali è il lavoro.

Come abbiamo detto, è una ragioniera. Finora ha fatto altri lavori, ma adesso è pronta per la vita reale e se qualcuno cerca una ragioniera nella zona dell'Alto Garda, non perda l'occasione. È più brava che bella… he he... Ma soprattutto è una donna che sa trovare da sola la strada da percorrere.
Basti pensare che si è diplomata studiando ai corsi serali, perché di giorno doveva lavorare.

Ne sa qualcosa il suo ragazzo, Fabiano, che ha dovuto adattarsi al pochissimo tempo libero che aveva per lui.
Già, perché la seconda dote del Leone è quella di sapersi esprimere nell'amore, nel fascino e nella seduzione come pochissimi altri segni.
Non sappiamo molto di Fabiano, salvo il fatto che è uno Scorpione. E, se questo può contare qualcosa, è uno dei segni che più lega con il Leone.
Sarà una coppia importante.

Lara è un bel nome. Vi ricordate chi era Lara nel romanzo di Pasternak Il dottor Živago? Era la donna per cui il doc russo si era perdutamente innamorato. Probabilmente i suoi genitori hanno pensato a lei quando le hanno dato il nome.

A Lara piace praticare sport.
D'inverno le piace molto andare in snowboard, nelle stagioni più calde invece va spesso (troppo, dice lei) in bici o con i roller e sta imparando ad andare in windsurf grazie al suo ragazzo che le insegna.
Vorrebbe poter imparare anche a fare il surf vero e proprio, quello sulle onde oceaniche.

Gli altri hobby che ha sono la lettura di romanzi gialli, la pittura (in particolare le piace molto dipingere in stile pop-art) e… la realizzazione di piantine e fiori con le perline di vetro.
Le piace molto la musica rock ma anche pop. Degli artisti italiani rimarrà sempre nel suo cuore il grande Lucio Battisti.

Adora guardare film cult e vorrebbe creare una sua piccola collezione (sta iniziando con i film di Marilyn Monroe).
Le piacerebbe molto fare dei viaggi culturali e le sue prime tappe saranno sicuramente l'Egitto e la Grecia, che l'affascinano da sempre.

È alta 1 metro e 76, per 57 kg. Il numero di scarpe è 40. Crede di avere un fisico troppo muscoloso per via del ciclismo su strada che ha praticato per qualche anno a partire dai, 14 anni.
Ma ha fatto anche atletica, salto in lungo, salto triplo e velocità.

Come abbiamo detto, ho partecipato quest'anno a Miss Italia ed è riuscita ad accedere alle prefinali nazionali con la fascia di Miss Valleverde Ragazza in Gambissime, cosa che era riuscita a fare anche nel 2007 (allora era stata Miss Televolto Le Fablier).
Ha partecipato nuovamente perché il suo sogno fin da piccola era quello di rientrare a far parte in quelle splendide 100 (ora sono 60) ragazze trattate come principesse con «abiti favolosi».

Quest'anno, grazie ai preziosi consigli di Sonia Leonardi, si sentiva più preparata rispetto a tre anni fa ed è effettivamente molto più matura.
Ha posato per noi con le movenze di una modella professionista. Noi non l'abbiamo forse trattata come una principessa, ma gli abiti erano certamente favolosi.
Come si vedrà dal servizio, Anna Gaddo ha voluto farla vestire con degli abiti appena imbastiti, facendole fare la classica modella da atelier. Per questo, in alcune foto è presente Anna Gaddo in persona. Ci pare che sia riuscito il tutto nel migliore dei modi.

Le piacerebbe molto sfilare o lavorare come fotomodella, anche se le interessa di più trovare un posto di lavoro fisso. Meglio se nella zona di Storo, dove si trasferirà a breve per andare a stare con il suo fidanzato.

Guido de Mozzi
calendari@ladigetto.it







Nel servizio qui sopra, Lara indossa per noi tailleur (imbastito) sportivo in velluto a costa larga morbidissimo di puro cotone.









Anche l'abito che Lara indossa nel servizio riportato qui sopra è appena imbastito. E' un completo con giacchino di lana in principe di galles a vari color,i abbinato a gonna nera e canotta in seta con ricamo.







Blusa elegante, o sa sera, da indossare con pantalone o gonna in pailletes a motivo floreale.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Cartoline

di Bruno Lucchi

Amici a quattro zampe

di Fabrizio Tucciarone

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni