Home | Foto | Fotografie | «A occhio aperto»: il mondo verticale di Matteo Pavana

«A occhio aperto»: il mondo verticale di Matteo Pavana

Mercoledì 26 agosto alle ore 20.30 al Giardino del MUSE di Trento

image

 >
Sarà il fotografo Matteo Pavana il protagonista del secondo appuntamento estivo di «Click di sera», la rassegna firmata MUSE dedicata al mondo della fotografia naturalistica: mercoledì 26 agosto, alle 20.30, il giovane fotografo e filmmaker trentino porterà sul palco del MUSE, oltre a spettacolari immagini, la sua testimonianza di artista dello scatto e di profondo amante della montagna e delle discipline outdoor.
Titolo dell’incontro, a ingresso gratuito ma con prenotazione obbligatoria su Eventibrite, «A occhio aperto. Dentro e fuori la fotografia.»
«Il mio amore infinito per la montagna a volte è un limite per me come fotografo. Il fatto di non volere forzare la mano e dovere scattare ad ogni costo mi lasciano il tempo di godermi determinate emozioni e tenermele strette. Fotografare l’uomo in mezzo alla natura mi serve a trasmettere quanto in fondo siamo piccoli», spiega Matteo che, dopo una laurea in economia e management, ha saputo unire le sue due più grandi passioni trasformandole in un mestiere.
 
Oggi le sue foto, che spaziano dalle spedizioni alpinistiche alla corsa in montagna, dallo sci alpinismo ai paesaggi più incontaminati, sono pubblicate su tantissime riviste di settore e nel corso degli anni Pavana è diventato un punto di riferimento per la fotografia d'arrampicata, non solo italiana. Ultimamente sta allargando le sue visioni, osservando la montagna da molteplici punti di vista.
Un amico dice di lui: «Fotografare, filmare e raccontare il mondo con sincerità, dal proprio punto di vista, sono qualità che apprezzo molto in una persona.

Matteo ha scelto un mondo verticale per dare sfogo a sensazioni profonde e alle geometrie dei propri pensieri. Le sue produzioni sono modellate sull’alternarsi di modelli gravitazionali ed emotivi, con la sincerità e l’umiltà di chi è consapevole che dal mondo dell’esplorazione ci sia sempre qualcosa di nuovo da imparare e da trasmettere. Con un sorriso poi, diventa tutto più facile.»
L'evento si inserisce all'interno del programma Summertime, il calendario di attività estive ospitate nel giardino del MUSE e nelle sedi territoriali.
Programma completo su muse.it

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Gourmet

di Giuseppe Casagrande

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Cartoline

di Bruno Lucchi

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni