Home | Foto | Prove di Donna | Prove di Donna/ 15 – Carmela, consulente di bellezza

Prove di Donna/ 15 – Carmela, consulente di bellezza

Per anni ha pettinato le cantanti di Sanremo prima che andassero in scena, ora è lei che si fa bella prima di posare per i nostri lettori

image

Non è un caso se abbiamo scelto Carmela Belloburzo per il servizio Prove di Donna di febbraio 2012, la cui data di pubblicazione coincide con il festival di Sanremo.
Carmela, infatti, è titolare insieme a Massimo Romano del salone Karma, lo studio che si occupa della bellezza delle nostre modelle quando posano per l’Adigetto.it.
Ma noi non siamo i più illustri clienti dello Studio, perché prima di noi hanno avuto l’occasione di lavorare più di una volta per le star che calcano le scene del Festival di Sanremo.
Nelle foto che vediamo qui nel testo, c’è Massimo insieme ai personaggi più famosi che ha avuto modo di preparare prima che entrassero in scena.
 
 
 
Ma insieme a lui c’è sempre anche la sua socia Carmela Belloburzo. Entrambi consulenti di bellezza, si dedicano ai propri clienti con amore e professionalità.
Massimo lo avevamo già visto all’opera con Aurora Endrici (vedi servizio), ed è stato allora che abbiamo deciso di farli collaborare con noi.
Nei nostri servizi d’ora in poi faremo vedere donne in carriera nelle quattro fasi della giornata, virtualmente collocate nella mattinata, il pomeriggio, sera e… dopocena.
Ci è sembrato giusto che questa volta posasse per noi proprio Carmela, consulente di bellezza che per una volta si rilassa e si lascia preparare dal socio.

  Massimo Romano e 
   Carmen Belloburzo,

   titolari del Salone Karma di Trento,
   hanno pettinato per anni 
   le star di Sanremo.

   Per sapere tutto sui due
   consulenti di bellezza

   cliccare l’immagine a fianco.

Nata a Napoli 40 anni fa, Carmela ha frequentato inizialmente una scuola professionale turistica qualificandomi ai vertici del corso, ma poi – per magia e per amore – ha scelto di cambiare percorso formativo.
E così ha iniziato a frequentare la nota accademia napoletana Ganas, dove studiando e nello stesso tempo lavorando si è qualificata anche in questo settore.
Da tredici anni si è trasferita «in questa meravigliosa città di Trento», dove ha continuato la sua professione.
Ormai è da cinque anni che è titolare del salone Karma insieme al suo socio Massimo.
In questi anni la voglia di crescere e maturare ha spinto i due soci a cambiare la classica figura dell’acconciatore, trasformandoli in veri e propri consulenti di bellezza.
Che Carmela abbia giocato un ruolo importante in questo salto d qualità, lo si può leggere nelle righe che la nostra Ninfa Calipso ha scritto apposta per lei.

CARMELA
Nata a Napoli sotto il segno del Cancro con ascendente Scorpione, Carmela possiede un quadro astrale che rispecchia la solarità, l'estrema fluidità, la sensualità, ma anche le vibrazioni più oscure, misteriose e inaccessibili della grande città partenopea dove è nata.
La doppia componente, vulcanica e acquatica, le conferisce una personalità complessa e una sensibilità che la spinge ad affondare le radici della sua vita in profondità, coltivando anche interessi insoliti ed originali.
E poi un lato interiore ben nascosto, addirittura impenetrabile per la sua tendenza a non svelarsi mai troppo, nemmeno con le persone con cui è più in confidenza: naturalmente tutto questo costituisce una vera e propria fonte di fascino.
Nell'oroscopo di Carmela, accanto all'acqua cancerino-scorpionica, domina anche l'elemento aereo del segno dei Gemelli che dona al suo mondo lunare intriso di romanticismo, fantasia e di un rapporto mai interrotto con l'infanzia, una ventata di freschezza, versatilità e forti doti comunicative unite ad un buon fiuto per gli affari, alla passione per i viaggi e per  la cucina ricercata.
Come se non bastasse, le dona anche la capacità di spiazzare i nemici e di preferire alla bruta forza fisica, quella dell'intelligenza e della battuta folgorante.
La Ninfa Calipso

Le esperienze come Sanremo sono divenute sempre più numerose e così le donne che ora si affidano alla loro consulenza diventano sempre più partecipi e consapevoli che la bellezza e il benessere vivono più facilmente quando sono armonicamente sviluppate con costante equilibrio.
Anche il nome del salone Karma non è preso a caso. Utilizza un termine che proviene dal sanscrito che sta per fare o causare, presupponendo la condizione di creare qualcosa, agendo.
Per Carmela (che nel servizio che segue vedremo lei stessa trasformarsi tra le mani di Massimo), la capacità di interpretare i desideri del momento e dar loro forma attraverso l’ascolto e la creatività sono frutto di energia positiva, di semplicità, accoglienza, familiarità, ma anche relax e benessere!
  
Carmela adora la musica, le piace leggere e guardare film... Ma è la figlia Gabry che arricchisce di più le sue giornate, una meravigliosa ragazzina di dodici anni che sta a dimostrare che, oltre a essere una donna in carriera, è anche mamma a tempi pieno.
Un esempio di come la carriera e la famiglia possano crescere sempre, quando ci sono la capacità e la volontà.
 
g.demozzi@ladigetto.it  

Gli abiti e i tessuti che indossa Carmela Belloburzo sono fatti esclusivamente a mano dalle stiliste trentine Anna e Cristina Gaddo, che ci mettono sempre a cortese disposizione i loro capi unici e la passerella del loro atelier.
Oltre alle loro collezioni, Anna e Cristina realizzano capi su misura con i propri tessuti esclusivi, trovando sempre le soluzioni giuste per la propria clientela.

 
 
 
  
 
 
 
 

 

 
 
 
 
 
 
 

 

 
 
 
 
 
 
 

 

 
 
 
 
 
 
  

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Cartoline

di Bruno Lucchi

Amici a quattro zampe

di Fabrizio Tucciarone

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni