Home | Foto | Calendario 2012 | Aprile 2012: Jessica, un capolavoro di terza generazione

Aprile 2012: Jessica, un capolavoro di terza generazione

Figlia e nipote d'arte di Cristina e Anna Gaddo, Jessica è emotiva e sognante, ma con la giusta intuizione per ciò che riguarda il mondo reale

image

Questo particolare mese di aprile è dedicato a Jessica, figlia di Cristina Gaddo e nipote di Anna Gaddo, le due stiliste più famose del Trentino, titolari dell’atelier dove svolgiamo i nostri servizi fotografici.
L’avere in casa mamma e nonna creative di moda aveva sempre tenuto Jessica lontana da questo mondo.
Frequentava l’atelier, ovviamente, ma non si era mai interessata di tessuti, di modelli, di stile, di trend, di sfilate.
Poi, d’un tratto, ha chiesto alla mamma se poteva farle un vestitino semplice semplice, così come piaceva a lei. La mamma gliel’ha fatto e lei ne è stata felice.
Poi ne ha chiesto un altro. E un altro ancora.
Un cambio di rotta?
«No – dice Jessica. – Ho solo avuto voglia di vestirmi come volevo io.»
Ma è proprio così che funziona… E infatti Anna e Cristina non hanno perso tempo per realizzare ogni suo desiderio, nella speranza che… chissà…
«No no, – assicura Jessica. – Io voglio fare il veterinario.»
 
Tuttavia, notato che alla fin dei conti Jessica si era fatta fare una collezione, abbiamo pensato se non fosse il caso di presentarla in uno dei nostri servizi fotografici.
L’idea si è dimostrata innovativa in tutto, fin dall’inizio. Perché fare dei capi unici come Anna e Cristina, e non studiare la possibilità di produrre in serie qualche capo adatto a delle teen-ager come lei?
Alla fin dei conti si tratta solo di trovare il giusto rapporto prezzo-qualità per dei capi che piacciano esclusivamente quella classe di età.
Se così fosse, sarebbe un cambio di rotta sia per Jessica che per il futuro dell’atelier Gaddo.
Beh, non anticipiamo i tempi e continuiamo la nostra storia.
Per conoscere la verità di Jessica, abbiamo consultato la nostra esperta di astrologia, la Ninfa Calipso.
Non le abbiamo detto nulla più del nome, ora, data e luogo di nascita, poi abbiamo atteso il responso.
Eccolo.

JESSICA
Nata sotto il segno del Cancro con ascendente Acquario, Jessica porta in sé due mondi: quello emotivo, sognante, legato al passato del segno d'acqua più sensibile e vibrante quale è il Cancro, e il mondo celeste, a tratti glaciale nella sua razionalità, del segno d'aria più dinamico e progressista che è appunto l'Acquario.
Il resto del tema astrale di Jessica riflette questa doppia natura, divisa quindi tra slanci romantici ricchi di grandi affetti, creatività, memorie del passato intrise di un vago senso di mutevolezza, e un carattere indipendente e originale dotato di una grande forza di volontà.
Questa complessa e apparentemente conflittuale combinazione di elementi aerei ed acquatici, le dona anche una buona dose di ostinazione e di intuizione per ciò che riguarda il mondo degli affari e per le questioni legate alla vita familiare, e quando si trova all'interno di un gruppo è, per vocazione astrale, un sicuro punto di riferimento, capace soprattutto di detenere sempre l'ultima parola.
La Ninfa Calipso

Per presentare dei capi adatti a una teen-ager, ovviamente, ci serviva una ragazzina tra i 14 e i 19 anni. Ma non una Miss, perché già troppo introdotta nel mondo della moda e quindi non più spontanea.
Ci voleva una acqua e sapone, che della moda non si interessasse più di tanto. Una ragazza che da grande non volesse lavorare nella moda, anzi che volesse fare tutt’altro lavoro.
Ma certo… la veterinaria!
 
Quando Jessica si accorse che pensavamo a lei come modella di se stessa, che oltre ad avere solo 16 anni non ha mai desiderato di posare davanti alla macchina fotografica, capì di essersi messa in una condizione dalla quale non poteva più tirarsi indietro.
Avrebbe affrontato il nuovo ruolo con la stessa volontà e determinazione che ha sfoderato quando ha intrapreso la via del karate (è cintura blu e ha vinto un sacco di medaglie).
Restava pur sempre una ragazzina, sia ben chiaro, da jeans e scarpe da ginnastica. Ma la nostra impressione era che da lei avremmo potuto tirar fuori quel senso estetico che due generazioni (Anna e Cristina) le avevano certamente trasferito nel DNA.
C’era ancora una cosa da fare. Chiamare i consulenti di bellezza Massimo e Carmela dello Studio karma.
Sono i nostri partner per i servizi fotografici, che curano trucco e capelli delle nostre modelle.

  Massimo Romano e 
   Carmen Belloburzo,

   titolari del Salone Karma di Trento,
   hanno pettinato per anni 
   le star di Sanremo.

   Per sapere tutto sui due
   consulenti di bellezza

   cliccare l’immagine a fianco.

«Massimo, – chiediamo al telefono. – Tu e Carmela siete in grado di trasformarmi una ragazzina in signorina prima e in signora poi, senza stravolgere la sua personalità di teen-ager?»
Era come chiedere al fantino se sapeva cavalcare un cavallo…
E così, nel servizio fotografico che presentiamo, troviamo più personaggi, tutti griffati.
Jessica, stilista di se stessa e interprete delle proprie creazioni.
Cristina e Anna Gaddo, creative di moda ma anche capaci di realizzare tutto ciò che vuole Jessica.
Massimo e Carmela, che hanno truccato e pettinato Jessica come se stesse per salire sul palcoscenico di un teatro.
E noi, naturalmente, che abbiamo scritto la storia di una terza generazione, agendo sui nostri sogni e sulle professionalità dei nostri amici.
 
Signori e signore, ecco a voi la collezione Jessica, per la regia di Anna e Cristina Gaddo. 
 
Guido de Mozzi 
g.demozzi@ladigetto.it
(Collane e bigiotteria di lusso sono di Albarosa, via Suffragio 80, Trento) 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Nelle foto qui sopra, Jessica indossa giacca di jeans taglio classico come usano i giovani, ma con vezzosi inserti di pizzo nero.

 
 
 
 
 
 
 
 
 

Un tubino perfettamente adatto a Jessica, che l’ha pensato in jersey di seta pura, nero e bianco.
La pettinatura è particolarmente seducente, ma adatta alla giovane età di Jessica.

 
 
 
 
 
 

Abitino in chifon verde smeraldo taglio charleston con balzette, un abitino da cerimonia al tempo stesso spiritoso ed elegante che si addice ai 16 anni di Jessica.

 
 
 
 
 
 
 
 

Quello che indossa Jessica nelle foto qui sopra può essere, a scelta, una lunga maglietta o un corto vestitino, in jersey di seta pura bianca a pipistrello, trattenuto da fusciacca.


Nell’ultima foto, Jessica con il kimono da karate e la cintura blu, che indica il suo grado di abilità. In altre parole, ragazzi, sa difendersi da sola…

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Gourmet

di Giuseppe Casagrande

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Cartoline

di Bruno Lucchi

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni