Home | Foto | Calendario 2012 | Luglio porta il nome di Elena Ivanova, madrina delle Vigiliane

Luglio porta il nome di Elena Ivanova, madrina delle Vigiliane

Una bellissima macedone di 25 anni adottata dal Trentino, dove è felice di vivere

image

Per il mese di luglio abbiamo scelto, come nostra tradizione, la madrina delle feste Vigiliane.
Si chiama Elena Ivanova ed è una giovane ragazza venuta in Italia dalla Macedonia sei anni fa.
Quest’anno la nostra testata ha giocato un ruolo importante per la riuscita della Magica Notte, perché ha potuto portare sui palcoscenici di Piazza Fiera e piazza Battisti di Trento i complessi rock che si sono succeduto dagli anni Sessanta a oggi.
Tra questi, un personaggio ha ottenuto un successo molto particolare, Elvis Calò. Di origini siciliane, si era trasferito a Trento con il papà, dove si era inserito in un complesso rock. Poi le circostanze della vita lo hanno portato in America, a New York, dove ha scoperto di essere un fantastico sosia di Elvis Presley.
E negli States vive proprio esibendosi nei panni di Elvis Presley.
Il suo ritorno alle origini nei nuovi panni ha scatenato i fan trentini, che alla fine dell’esibizione hanno voluto incontrarlo, toccarlo, farsi fotografare con lui, farsi dare l’autografo.
Per questo lo abbiamo voluto riprendere in qualche foto insieme alla madrina, come simboli delle Feste Vigiliane lei, della Notte magica lui. Nella foto che segue, sono ritratti con Anna Gaddo, che ci ha aiutati dietro le quinte con sua figlia Cristina.
 


Le circostanze della vita hanno condizionato anche il percorso della nostra Elena Ivanova. Nata in Macedonia 25 anni fa, Elena ha studiato al liceo classico e poi si è iscritta all’università.
Poi ha voluto cogliere al volo l’occasione che l’ha portata in Italia sei anni fa, dove ha iniziato subito a lavorare per essere autonoma e indipendente.
Elena si considera una donna matura e bisogna dire che . Certamente è determinata, ambiziosa, ha un’autostima molto alta e non nasconde di volere il meglio dalla vita, tanto vero che si impegna al massimo per ottenere ciò che vuole.
La giovane parla 5 lingue. Il macedone (che è la sua lingua madre), il serbo-croato, l’italiano, l’inglese e lo spagnolo.
 
Di professione è Personal Coach del benessere per l'azienda Herbalife.
«Ho scelto questo lavoro – precisa – perché mi da tantissime gratificazioni sia professionali che personali.»
Le piace viaggiare. E non è solo un sogno, dato che è già stata in Jamaica, Egitto, Spagna, Croazia, Montenegro e varie città storiche italiane. Tra gli obbiettivi di viaggio, e questo forse sì è un sogno, ha quello di visitare tutte le capitali del mondo…
Tra i suoi hobby c’è quello di fare la fotomodella e le piace sfilare e mettersi in posa davanti a foto e videocamere.
Ma la sua grande passione è la moda. È per questo che si continua a comprare tutte queste scarpe, borsette e vestitini… Le piace vestire con stile ed eleganza. Ma non si limita a seguire la moda, perché gradisce dare sempre un tocco di originalità e individualità al suo abbigliamento.
Insomma, la sua avventura nell’atelier di Anna Gaddo è stata uno dei grandi regali che le hanno portato le Feste Vigiliane. Nei panni del vestito bianco di Marylin Monroe…
Però, prima di proseguire la descrizione della madrina delle feste Vigiliane, proviamo a dare un’occhiata al suo quadro zodiacale che le ha preparato la nostra Ninfa Calipso.

Elena
Elena è nata sotto il segno del Cancro con ascendente Scorpione: il suo oroscopo è così caratterizzato dal potente influsso di questi due segni, tanto intensi ed emotivi, che insieme accentuano la sensibilità e la tendenza alla riservatezza tipica dei segni d'acqua.
Il suo fascino è sfuggente e segreto, alimentato dall'amore per i viaggi, per ciò che è lontano e, in generale, e per la dimensione della lontananza che, prima di essere geografica, è innanzi tutto interiore.
Sempre nella sfera del viaggio, ma anche dello sport, della psicologia e della cura della persona, è favorita negli affari, o comunque nel trovare una soddisfacente attività professionale.
In amore è dominatrice e nella vita di coppia non sopporta il broncio perché ama mostrare al mondo un volto radioso.
Orgoglio e generosità sono presenti in grandi quantità, e prima ancora della passione cerca la perfetta sintonia con la persona amata.
La Ninfa Calipso
Nota.
La Ninfa Calipso non conosce mai la persona di cui fa il quadro astrale. Noi le diciamo il nome di battesimo, la data, l’ora e il luogo di nascita, poi va avanti lei.

Ancora una volta lo vogliamo precisare, perché le sue descrizioni sembrano quasi sempre ispirate dalla conoscenza diretta della persona.
Un giorno presenteremo la nostra astrologa e daremo il suo vero nome e cognome.

Anna Gaddo aveva preparato il vestito bianco uguale a quello usato da Marylin Monroe nel film Quando la moglie è in vacanza. Quando ha visto Elena, non ha avuto dubbi: lei avrebbe dovuto posare sopra la grata della metropolitana.
E così ha fatto, grazie a una chiocciola cinematografica fatta da suo nipote, che le ha soffiato l’aria al punto giusto.
Come si può vedere, è in forma. E considera un dono essere in salute e in forma, un grande dono.
«Per questo vado in palestra tutti i giorni, – ci dice. – Mangio sano e mi prendo cura di me stessa.»
Ha anche altri passatempi sani, come il leggere libri. In particolare libri di crescita personale e spiritualità, ma ogni tanto non disdegna qualche romanzo che narra storie d'amore…
Le piace la musica... Ma le piace soprattutto ballare.

Gli abiti e i tessuti che indossa Elena Ivanova sono fatti esclusivamente a mano dalle stiliste trentine Anna e Cristina Gaddo, che ci mettono sempre a cortese disposizione i loro capi unici e la passerella del loro atelier.
Oltre alle loro collezioni, Anna e Cristina realizzano capi su misura con i propri tessuti esclusivi, trovando sempre le soluzioni giuste per la propria clientela.

«Ho una famiglia stupenda! – Ci spiega, parlando della sua vita. – I miei genitori stanno in Macedonia, ma sanno tutto quello che faccio e sopratutto supportano le mie decisioni. Devo proprio ringraziarli perché nella loro vita hanno fatto tanti sacrifici per permettermi di studiare e di crescere bene in un Paese con tante difficoltà economiche come la Macedonia.»
Elena è fidanzata con Lorenzo da quasi 4 anni che, guarda caso, è uno scorpione. Si ritiene fortunata ad averlo trovato.
«È la persona giusta. – Ci confida. – Ha una grande famiglia, La nonna e i fratelli mi hanno subito adottata con simpatia. La sua mamma dice di me che sono molto gentile, generosa, intelligente, bella, tenace… Insomma sarei la ragazza perfetta per il suo figlio? Cosa si può avere di più nella vita che avere una suocera che ti vuole bene?»
È un periodo molto felice per lei. Lo si sente da come parla e lo abbiamo visto da come si comporta davanti alla macchina fotografica.
«Ringrazio tutte le persone che mi hanno votato! – Commenta commossa per la sua elezione a madrina delle Feste Vigiliane. – Mi hanno fatto sentire parte di questa bellissima città!»
 
Signore e signori, ecco a voi Elena Ivanova.
Guido de Mozzi 
g.demozzi@ladigetto.it  

Nel servizio si vedono due tatuaggi. Quello sulla scapola sinistra rappresenta il segno zodiacale del cancro, quello sulla caviglia riporta il nome Elena in cinese.
  
 
 
 
 
 
 
 
 
 

 

 
 
 
 
 

 

 
 
 
 
 
 
 
 

 

 
 
 
   
 
 

 
Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Storia dell'Autonomia

di Mauro Marcantoni

Cartoline

di Bruno Lucchi

Amici a quattro zampe

di Fabrizio Tucciarone