Home | Foto | Donne l'Adigetto.it | Abbiamo scelto Miss L’Adigetto.it 2014: Nicole Marchi

Abbiamo scelto Miss L’Adigetto.it 2014: Nicole Marchi

Ha vent’anni, con due sogni nel cassetto: fare l’indossatrice e... l'infermiera

image

>
Nicole Marchi si è piazzata al secondo posto all’elezione di Miss Trento avvenuta lo scorso 28 giugno in piazza Fiera a Trento. Senza nulla togliere alla vincitrice della selezione di Miss Italia di quella serata, Eleonora Mezzanotte, abbiamo pensato di fare il servizio fotografico a Nicole perché il nostro giornale si riserva sempre la scelta di una propria miss, che per tradizione non è mai la vincitrice di una selezione. Almeno fino a quel momento.
E quest’anno abbiamo optato per Nicole Marchi, che eleggiamo Miss L’Adigetto.it 2014.
 


Nicole è nata alle ore 9.05 del 1° dicembre 1994, giovedì. Vive a Roncone, nelle Giudicarie, con la mamma, la sorellina e i nonni. Insomma una grande famiglia dove tutti si vogliono bene.
Ha studiato per cinque anni all’Istituto Fontana di Rovereto, dove ha dato la maturità come dirigente di comunità. A settembre farà il test all'università di infermieristica di Trento per fare il master e divenire capo reparto.
Durante l'estate, oltre a fare le sfilate di Miss Italia, quanto basta per conquistare un titolo pieno e andare alle selezioni nazionali, lavora nella ditta di famiglia, la Lavanderia Scozzafava di suo nonno, come segretaria assieme alla sua mamma.
Ovviamente le piacerebbe proseguire come indossatrice nel campo della moda o come fotomodella, ma senza mai fermare i suoi studi.
È sempre ammirevole vedere una bella ragazza che, pur essendo bella e puntando per questo alle luci della ribalta, desideri fare un lavoro di abnegazione e sacrifici come quello delle infermiere.
Si ritiene una ragazza solare, semplice, che ama la sua libertà, dotata di fantasia, amante di tutto ciò che è colorato… «perché lei trasmette gioia e serenità!».
Per scendere nel dettaglio della sua personalità, vediamo allora cosa scrive di lei la nostra Maga Calipso, che le ha fatto il quadro astrale.

 Nicole
È nata sotto il segno del Sagittario con ascendente Sagittario: è quindi una donna tutta fuoco, pronta a lanciare una freccia, il simbolo del Sagittario, da inseguire a tutta velocità in qualsiasi parte del mondo.
Il carattere è socievole, esuberante, amante dell’avventura, dei viaggi e delle culture lontane, gli animali e la musica.
Ed è anche molto orgogliosa, portato all’azione e al comando, grazie a una visione costruttiva della vita che consente di affrontare i problemi senza paure o esitazioni, e di difendere con coraggio i propri diritti e le proprie opinioni.
La personalità e la vita sociale di Nicole sono caratterizzate dall’appassionato e scalpitante segno del Sagittario: ben diversa, però, è la sua vita affettiva e sentimentale, dominata come è dal segno più misterioso e inquieto dello zodiaco, ossia lo Scorpione.
Il fuoco lascia così il posto alle oscure acque scorpioniche, che rendono le reazione emotive più complesse, venate di gelosia e magnetismo, mentre in amore l’intensità nascosta della passione vuole tutto, mente, anima e corpo.
 Maga Calipso 

Una leader nata dunque. Ma ha anche altre doti.
Fin da piccola ha sempre avuto la passione per il nuoto e l'ha praticato per otto anni. Per un anno ha seguito anche il pattinaggio artistico, ma poi per poter seguire gli studi (non dimentichiamo che le scuole erano sempre lontane da casa) ha dovuto abbandonare le sue passioni.
Ama gli animali, tanto vero che ha due cagnolini di razza shih-tzu,che ama moltissimo. Ma le sono sempre piaciuti anche i cavalli.
I film che preferisce sono i film comici e quelli romantici.
Non vive senza la sua musica. Ovunque va, nella sua borsa si troverà sempre un paio di cuffie. «La musica mi dà la giusta carica.»
Fin da piccola ha viaggiato. Ha visitato le città e le isole, Roma, alcune città della Sicilia, della Sardegna. È stata in Grecia («Atene mi ha affascinata») e la Croazia.
Le piace leggere, ma soprattutto le piace scrivere. E infatti tiene un suo diario segreto, un oggetto semplice semplice ma che contiene tutti i suoi ricordi.
Ricordi che ama documentare con le fotografie che scatta sempre per rivivere i momenti belli della sua vita.
Speriamo che anche le foto scattate per il servizio che segue vadano ad arricchire i suoi ricordi migliori.
Ogni lettore si farà l'idea giusta guardandola nelle immagini che abbiamo scattato. Ci siamo permessi perà di mettere in tutta evidenza i suoi occhi, che vediamo nella foto in alto. Esprimono da soli tutto ciò che abbiamo scritto fin qui.
Signori e signori, ecco a voi Miss L’Adigetto.it 2014.

Gli abiti che indossa Nicole sono fatti esclusivamente a mano dalle stiliste trentine Anna e Cristina Gaddo, che ci mettono sempre a disposizione il loro atelier.
Oltre alle loro collezioni, Anna e Cristina realizzano capi su misura con i propri tessuti esclusivi, trovando sempre le soluzioni giuste per la propria clientela.

  
 
 
 
 
 

Tubino bluette in tessuto strech abbinato a un inusuale pullover di pizzo elegante ma versatile.

 
 
 
  
 

Abito in cady di seta con gioco di greca sul ventre.

 
 
 
 
 

Completo in raso di seta con fantasia ispirata alle cascate particolare il corpino sulla gonna aperta.

 
 
 
 

Elegante e versatile il tubino rosso in tessuto strech.

 
 
 
 
 
 

Particolare giacca in shantung di seta rosa cangiante.
Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Cartoline

di Bruno Lucchi

Amici a quattro zampe

di Fabrizio Tucciarone

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni