Home | Golf | Campionati golf 2019 | Golf – Francesco Molinari tra i favoriti del secondo Major

Golf – Francesco Molinari tra i favoriti del secondo Major

Al Pga Championship insidiano il trono mondiale di Dustin Johnson anche Rose e Koepka, campione in carica, McIlroy e Woods

L’élite mondiale torna in scena nel PGA Championship, il major giunto alla 101ª edizione e portato da agosto a maggio per la prima volta dal 1949.
Si giocherà sul difficile percorso del Bethpage Black Course (16-19 maggio), sede della Ryder Cup 2024, a Farmingdale, nello stato di New York, dove Francesco Molinari, Tiger Woods e Brooks Koepka, campione in carica, saranno tra i più attesi protagonisti e peraltro molto considerati nelle loro quote dai bookmaker americani, insieme a Dustin Johnson, numero uno mondiale.
Il terzetto giocherà insieme nei primi due giri di un torneo che ha tanti motivi di interesse, oltre naturalmente a quello prioritario di tutti i 156 protagonisti di poter alzare al cielo il Wanakaker Trophy, privilegio del vincitore.
 
 Corsa al trono mondiale 
Si competerà per il trono mondiale con Dustin Johnson che potrà essere superato da Justin Rose, dallo stesso Koepka, da Rory McIlroy e da Tiger Woods, che però avrà qualche scoglio in più da superare, perché non gli basterà il successo.
Infatti dovrà poi sperare che Johnson non entri nella top ten e che Rose e Koepka, numero due e tre del ranking, non si classifichino secondi.
Avrebbe potuto essere in corsa anche Justin Thomas, numero cinque, ma ha dovuto dare forfait per l’infortunio al polso dal quale non è ancora guarito.
Jordan Spieth proverà a completare il Grande Slam, con il quarto major che gli manca. Non è in gran forma, come dicono le ultime prestazioni, ma ha fiducia: «Dovrò esprimermi al meglio, limitare le sbavature e probabilmente così potrò farcela».
 
 Vita da protagonisti 
Francesco Molinari, alla undicesima presenza consecutiva, è stato tra i protagonisti negli ultimi due anni con un secondo e un sesto posto.
In precedenza, dopo il decimo nel 2009 alla sua prima apparizione, era terminato sempre a metà classifica.
Quest’anno ha già vinto (Arnold Palmer Invitational), è giunto terzo nel WGC Dell Match Play e quinto in un Masters vissuto alla grande, come ormai gli accade sempre quando si confronta con i migliori del mondo.
E non a caso è settimo nel World Ranking.
 
Tiger Woods, dopo la vittoria al Masters, non si nasconde e punta al 16° major in carriera, ma anche a raggiungere Walter Hagen e Jack Nicklaus, cinque titoli in questo evento contro i suoi quattro, l’ultimo nel 2007.
Come precedente lo scorso anno terminò sulla scia di Koepka con due colpi di ritardo.
 
 Field stellare 
I giocatori citati non saranno gli unici candidati al titolo, poiché da un field stellare c’è sempre da attendersi di tutto.
Ricordiamo Rickie Fowler, Xander Schauffele, Phil Mickelson, Bryson DeChambeau, Patrick Reed, gli spagnoli Jon Rahm e Sergio Garcia, gli inglesi Tommy Fleetwood e Paul Casey, il giapponese Hideki Matsuyama e gli australiani Adam Scott e Jason Day, per citarne alcuni.
 
Il torneo è su Sky.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Storia dell'Autonomia

di Mauro Marcantoni

Cartoline

di Bruno Lucchi

Amici a quattro zampe

di Fabrizio Tucciarone