Home | Interno | Comunità ferrovia del Brennero, presidenza all'Alto Adige

Comunità ferrovia del Brennero, presidenza all'Alto Adige

L’assessore Daniel Alfreider ed il presidente della Camera di commercio, Michl Ebner, hanno presentato un programma comune

image

 >
Il vicepresidente della Provincia, Daniel Alfreider, ed il presidente della Camera di commercio, Michl Ebner, hanno concordato un programma comune per la presidenza altoatesina della Comunità d'azione ferrovia del Brennero (CAB).
Al centro del programma l’anno europeo del trasporto su rotaia e la digitalizzazione. La Comunità d'azione ferrovia del Brennero (CAB) è un punto d’incontro tra le Province, i Länder e le Camere di commercio di Verona, Trento, Bolzano, Tirolo e Baviera.
La CAB, attraverso collaborazioni mirate in Italia, Austria e Germania e presso le istituzioni europee, vuole promuovere il potenziamento della ferrovia in favore della popolazione locale e dell’economia regionale.
L’avvicendamento alla presidenza è biennale e nella primavera del 2021 passerà dalla Baviera e dalla Camera di Commercio di Monaco rispettivamente alla Provincia di Bolzano ed alla Camera di commercio di Bolzano.
 
  Migliorare il traffico ferroviario per persone e merci 
La CAB, inoltre, promuove il miglioramento del traffico ferroviario sulla linea esistente tra Monaco e Verona e la costruzione della nuova linea del Brennero, compreso il tunnel di base.
Il primo anno di presidenza altoatesina sarà all’insegna dell'anno europeo del trasporto su rotaia e della promozione, attraverso varie iniziative, del trasporto su rotaia di persone e merci inteso come strumento rivolto verso il futuro.
Il secondo anno sarà invece incentrato sul tema della digitalizzazione del trasporto ferroviario.
L’assessore alla mobilità, Daniel Alfreider, sottolinea che «l'Alto Adige grazie al suo biennio di presidenza avrà l’opportunità di porre l’accento sul futuro della ferrovia del Brennero e di creare le basi per il suo futuro sviluppo».
Con il completamento del tunnel di base del Brennero e delle tratte di accesso si apriranno, secondo l’Alfreider, nuove opportunità per il trasporto di persone e merci.
«Ora abbiamo il compito di utilizzare appieno questa opportunità e di definire un’offerta interessante in quest’ambito», conclude l'assessore.
 
 Passaggio alla rotaia e digitalizzazione 
I membri della CAB si incontrano regolarmente nell’ambito della Commissione tecnica e una volta l’anno in occasione della Conferenza dei presidenti.
Oltre a questi incontri sono previste varie altre manifestazioni incentrate sulla linea ferroviaria del Brennero.
Tra i temi proposti vi sono, ad esempio, le nuove offerte nel campo del trasporto di persone lungo la linea del Brennero, «Mobility as Service», strutture per i terminal e digitalizzazione dei documenti di spedizione.
Anche il presidente della Camera di commercio di Bolzano, Michl Ebner, si dichiara soddisfatto della prima bozza del programma per il prossimo biennio di presidenza altoatesina ed afferma che «il programma sinora definito contiene tematiche centrali non solamente per l’economia altoatesina, ma anche per tutto il corridoio ferroviario che va da Monaco a Verona. Nei prossimi due anni ci occuperemo, in maniera particolare, del passaggio del trasporto di persone e di merci da gomma a rotaia e dello sviluppo della digitalizzazione.»
Il programma dovrà essere preso in esame ed approvato formalmente dalla prossima Conferenza dei Presidenti della CAB che si svolgerà a Monaco.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Gourmet

di Giuseppe Casagrande

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Cartoline

di Bruno Lucchi

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni