Home | Interno | Ecogreen Fiores è «Agritur Top - Nord Italia»

Ecogreen Fiores è «Agritur Top - Nord Italia»

La struttura di Vigo di Fassa si è classificata al 1° posto, tra gli agriturismi del Nord ai «Weekend Premium Award 2020» promosso dalla rivista «Weekend Premium»

image

>
Si è imposto tra le strutture in gara, classificandosi al primo posto come «Agriturismo Top - Nord Italia».
È Ecogreen Fiores di Vigo in Val di Fassa che ha vinto, per la sua categoria, «Weekend Premium Award 2020», promosso da fine luglio sino al 10 ottobre, dalla rivista (cartacea e online) «Weekend Premium».
Il concorso, che ha coinvolto oltre agli agriturismi di Nord e Centro-Sud Italia anche i borghi - infatti per il Nord ha vinto Borgo Valsugana - resort, glamping e pure gli chef purché green, ha premiato, tramite il voto di lettori e clienti delle strutture, «chi si distingue nel proprio campo e nel proprio territorio rappresentando uno stimolo a una evoluzione positiva, al raggiungimento di un obiettivo, a dare il meglio».
 
«Ringrazio quanti ci hanno votato, perché ci motivano a continuare nel nostro impegno quotidiano, – dice Nadia Pitto, titolare di Ecogreen Fiores, che il 5 novembre si è vista recapitare a casa il trofeo per il gradino più alto del podio. –  «Avrei dovuto ritirare il premio con mio marito Enrico Battisti, che mi dà una mano quando può con agritur e azienda agricola, il 13 novembre a Milano.
«Data l’emergenza Covid, però, l’incontro con i vincitori delle diverse categorie del concorso è stato annullato.
«Siamo, comunque, soddisfatti e aggiungiamo questo riconoscimento agli altri ricevuti, a partire dalla certificazione energetica classe A Nature e la targa Clima Hotel (per strutture ricettive) consegnata l’anno scorso da Casa Clima.»
 
Ecogreen Fiores ha superato, con le votazioni online, l’agritur Canale di Cuneo e Cascina Caremma, mentre per il Centro-Sud ha vinto Masseria Pilano di Taranto.
«Quello che più mi gratifica – sottolinea Nadia Pitto – è il percorso compiuto finora. In pochi anni, sono passata da una passione personale alla realizzazione di un progetto di lavoro e di vita: è diventata professionale la coltivazione di fiori e piante officinali per la produzione di tisane, infusi, caramelle e cosmetici rigorosamente bio.
«Poi, a maggio 2019, c’è stata l’inaugurazione dell’agritur con la prima casa sull’albero del Trentino che, stando anche a quest’ultimo concorso, piace molto agli ospiti.»

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Gourmet

di Giuseppe Casagrande

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Cartoline

di Bruno Lucchi

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni