Home | Interno | Sandro Formica protagonista con l’economia della felicità

Sandro Formica protagonista con l’economia della felicità

Appuntamento online con il Professore esperto di Felicità il 3 dicembre alle ore 14.00. Tema: «come star bene in famiglia e in azienda»

image

 >
Nell’epoca Covid 19, grazie all’Economia della Felicità di Sandro Formica, l’importanza del BenEssere interiore nei contesti organizzativi come la famiglia e l’azienda diventa protagonista dell’autorevole 9° Festival della Famiglia di Trento, che si svolgerà online dal 30 novembre al 4 dicembre, con il titolo «La società trasformata: verso un’economia della sostenibilità? Sfide e opportunità dopo la pandemia da Covid-19», con l’obiettivo di (ri) immaginare il sistema delle politiche di sviluppo dei territori.
Appuntamento con Formica, Professore di Scienza del Sè presso la Florida International University, PH.D. e definito da Forbes Italia lo «Scienziato della Felicità» giovedì 3 dicembre alle ore 14.00, con il workshop esperienziale «Economia della Felicità - Strumenti e pratiche per raggiungere e mantenere una Felicità sostenibile».
Il Covid 19 ha accelerato l’interesse già da tempo diffuso verso la Felicità, che diventa finalmente a piano titolo nuova frontiera della sostenibilità e volano dell’economia del futuro.
Da anni, infatti, la Felicità è oggetto di studio nelle Università più prestigiose del mondo, come Harvard e Yale.
 
Organizzazioni e aziende stanno creando figure professionali, come il CHO - Chief Happiness Officer, che hanno il compito di accrescere la Felicità dei dipendenti e delle loro famiglie.
Centinaia di ricerche scientifiche confermano che la Felicità aumenta la longevità, la salute, il successo, la produttività e la soddisfazione.
Nel suo incontro esperienziale, Formica spiegherà come poter applicare il suo modello unico per la Felicità sostenibile della Scienza del Sé, che riporta la centralità sull’Essere e la consapevolezza di Sé, declinato nei contesti organizzativi della famiglia e delle aziende come Economia della Felicità, in modo da renderle organizzazioni positive e coniugando così BenEssere e produttività, secondo il principio che è il primo a creare il secondo e non il contrario.
Come tutti i workshop del Festival, anche questo seguirà il fil rouge dell’economia della saturazione, un concetto nuovo nato in seno alla Provincia autonoma di Trento proprio a seguito della pandemia, il quale prevede di sfruttare le risorse che esistono già sul territorio ma non sono ancora «sature», per generare nuove opportunità e servizi per le famiglie, i cittadini e i turisti «a costo zero», in un’ottica di innovazione.
 
A seguire Elga Corricelli ed Elisabetta Dallavalle, CHO - Chief Happiness Officers e Fondatrici di ELEhub, presenteranno azioni ed esperienze di trasformazione per accrescere il BenEssere dei lavoratori, secondo il modello Family Audit, certificazione gestita dalla Provincia autonoma di Trento, con cui le organizzazioni attestano il proprio impegno ad implementare politiche di conciliazione vita – lavoro.
Al Festival saranno presenti numerosi autorevoli relatori, quali i rappresentanti istituzionali della Provincia autonoma di Trento e del Governo italiano, con il videomessaggio di Elena Bonetti, Ministra per le Pari Opportunità e la Famiglia, e i rappresentanti dell’Economia civile come Stefano Zamagni, docente di Economia e presidente della Pontificia Accademia delle Scienze sociali, ed Enrico Giovannini, Presidente Alleanza Italiana per lo Sviluppo Sostenibile (ASviS).
Da parte sua, Formica, seguendo il concetto di Felicità come competenza, ha ideato la Scienza del Sé, un modello trasformativo fondato sulla consapevolezza di sé come strumento per valorizzare l’unicità di ciascuno e costruire il futuro. Come? Scoprendo i propri bisogni, valori, talenti, imparando il linguaggio delle emozioni e usando l’immaginazione per allenare la creatività, applicando la comunicazione empatica per costruire relazioni, il tutto in allineamento con il proposito di vita.
 
Si può così diventare un modello positivo che ispira la propria organizzazione, di qualunque natura sia, co-costruendo il BenEssere e generando un impatto positivo su tutto il sistema, creando così una vera Economia della Felicità.
«Sono orgoglioso di portare il mio contributo a questo Festival, che è un faro per la qualità della vita in Italia, puntando i riflettori sul BenEssere e la Felicità – ha dichiarato Sandro Formica – L'emergenza sanitaria dovuta al Covid 19 è la punta dell’iceberg di una crisi sistemica in cui economia, ambiente, politica sono interconnessi e che hanno accelerato il cambiamento verso un modello di sviluppo finalmente sostenibile. È necessario un paradigma economico nuovo rigenerativo, in cui la Felicità diventi il cuore e il motore di tale mutamento, a partire dalla conoscenza di sé, per trasformarsi in individui auto-consapevoli e leader generativi capaci di trovare la propria bussola interiore ed esprimere la propria unicità, producendo così un impatto positivo sul mondo.»
Tutti gli eventi del Festival della Famiglia potranno essere seguiti in modalità online e i dettagli saranno pubblicati sul sito dedicato www.festivaldellafamiglia.eu.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Gourmet

di Giuseppe Casagrande

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Cartoline

di Bruno Lucchi

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni